Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Professione Immobiliare al Femminile, presentazione del Comitato Provinciale di Pescara FiaipèDonna.

Condividi su:

16 marzo presso l’Urban Center di Pescara, piazza Vittoria Colonna ex stazione ferroviaria di Porta Nuova, si è svolto il Convegno Regionale di presentazione del nuovo Comitato Regionale FiaipèDonna.

La Fiaip Provinciale di Pescara si è arricchita si questo Comitato che già da due anni si è costituito a livello nazionale. Perché si è sentita la necessità di far nascere questa nuova sezione della Fiaip Nazionale? Non certo per la cosiddetta tutela delle donne. Le donne non hanno bisogno di tutela come i Panda, le Donne Professioniste della Fiaip hanno voluto creare questo Comitato per dare la possibilità a tutte coloro che vogliono intraprendere questa professione di avere informazioni e formazione adeguate e contare nel campo immobiliare per l’effettivo valore che hanno.

A presentare il Convegno il Presidente Provinciale della Fiaip di Pescara, l’ing. Alberto La Morgia, uomo e professionista di alta qualità, persona che ha saputo coniugare la vita professionale con la vita spirituale con grande rispetto per le persone e per quello che esse rappresentano in ogni campo.

L’ing. La Morgia ha parlato della nascita di questo comitato all’interno della Fiaip Provinciale di Pescara e del gruppo di colleghe professioniste dell’immobiliare e non che lo hanno costituito e che lo gestiscono. Un comitato che al suo interno ospita, e vuole sempre di più ospitare, le professioniste di ogni campo imprenditoriale nella convinzione che la professione immobiliare è ricca di aspetti che possono coinvolgere e contenere ogni campo del lavoro riferito alle abitazioni e all’edilizia in genere.

Presente al Convegno Sabrina Cancellieri Vice Presidente Nazionale Fiaip e coordinatrice nazionale di FiaipèDonna che ha ripercorso la nascita di questo comitato che man mano ha visto espandersi ed attivarsi presso le sedi provinciali italiane.

“Dal vecchio sensale,-ha detto la Cancellieri,- al mediatore di piazza la professione dell’agente immobiliare ha avuto come spartiacque legge 39/89 che ne ha definito la professione ed il ruolo. La categoria degli agenti immobiliari negli ultimi anni ha fatto passi importanti sia a livello giuridico sia a livello tecnico sempre con un valore più importante, per una professione che era ad appannaggio degli uomini, di un numero molto alto di donne che possono dare vero un apporto qualitativo nell’agenzia immobiliare. Anche nel mondo dell’associazionismo, dal 1980 al 1990, il 10% le associati Fiaip, già dall’89 presenti con un’importante la percentuale, si raddoppia dal 20% e nel 2007 al 37%, a causa della crisi economica mondiale del 2009, si è avuta una contrazione, ma il numero ha ricominciato ad aumentare e nel 2016 si è arrivati al 38%. Oggi le agenzie immobiliari gestite da donne sono una realtà importante a livello nazionale, l’osservatorio immobiliare femminile dell’Unioncamere, specificatamente per le attività immobiliari, ha verificato che la percentuale delle imprese in rosa è il 17%, su 44mila 12 mila sono agenzia al femminile. Fiaip è 10 punti in più rispetto la media nazionale”…”Fiaip ha voluto dare spazio a livello nazionale alle donne e siamo partite 2anni e mezzo fa progettando un Comitato che potesse assistere le donne occupate con progetti innovativi e di riqualificazione”…”oggi si contano15 Comitati provinciali  e 1 Regionale ed altri se ne stanno approntando. Ci siamo strutturati e abbiamo realizzato un sito www.fiaipedonna.it come incubatore di impresa”…”molte le idee di progetti da sviluppare su più aree tematiche quali la formazione professionale, la gestione del Coworking e per la lotta alla discriminazione di genere con proposte contro la violenze nel lavoro, stiamo lavorando ad un modello nazionale di agenzia 3.0, strumento necessario per essere competitivi, ed un finanziamento per facilitare le startup e le imprese esistenti, internazionalizzazione delle agenzie con strumenti comuni per offrire servizi standard, un primo progetto per accedere ai finanziamenti europei, che speriamo che venga approvato al più presto. Se il progetto verrà recepito dalla UE ci sarà la necessità del supporto di tutte le colleghe del mondo dell’imprenditoria femminile e pari opportunità, dove ci saranno  un progetto importante in cui crediamo molto ampi spazi per sviluppare le aziende immobiliari gestite da donne”.

Roberta Lopopolo, Vice Presidente Provinciale Fiaip, ha parlato del nuovo Comitato Provinciale FiaipèDonna:…”è un progetto condiviso per uno sviluppo territoriale. Gli agenti sono consulenti e fanno mediazione a 360 gradi, Pescara è un territorio importante e con l’Home Staging abbiamo visto la possibilità di fare di più e meglio. Come Fiaip abbiamo creato la pagina Face Book e un gruppo WhatsApp che vuole dare la possibilità di essere sempre aggiornate colloquiando e scambiando idee e proposte”.

La Fiaip si avvale di un sistema di finanziamenti sia per l’acquirente sia per la consulenza all’agente immobiliare che già dal nome fa comprendere quanto sia di supporto: Auxilia.

Proprio per Auxilia ha parlato la responsabile Capo Manager Alessandra Ciccolone delle regioni italiane che vanno dalle Marche alla Puglia, “le donne,-ha detto,- sono pioniere ed io stessa sono stata una delle fondatrici di Auxilia e attualmente altre donne si stanno formando per gestire altri punti locali come a Lanciano e Pescara”.

Per l’imprese ha preso la parola Sonia Di Naccio Presidente del CIF della CCIAA di Pescara. “Il CIF, ha detto la Di Naccio, ha da poco bandito un invito a tutte le donne imprenditrici di “raccontarsi” e molte hanno risposto con entusiasmo narrando come hanno cominciato un lavoro e con chi lo hanno fatto. All’interno della Camera di Commercio il CIF si batte per evitare la prevaricazione maschile valutando l’esigenza delle donne che hanno necessità di aiuto. Purtroppo l’impresa al femminile in Abruzzo non è un primato sempre positivo, molte donne si sono viste costrette a fare impresa per aiutare la famiglia che aveva perso entrate economiche dovute a perdita di lavoro dei familiari. Il CIF assiste le nuove imprese al femminile un vero e proprio coaching per aiutarle a gestire con soddisfazione il lavoro intrapreso”.

Vari sono i bandi programmati dal CIF di Pescara che possono essere letti nella pagina Face Book o sul sito della CCIAA di Pescara questi bandi sono a sportello fino al 27 aprile con un importo dei finanzianti per un totale di 2 milioni di euro per le aziende che hanno giovani neo occupati o lavoratori che si vogliono riqualificare.

Cristina D’Aprile, consigliera del CIF e responsabile del credito della BCC, ha parlato del sistema delle garanzie e del Fondo di garanzia Nazionale che possono essere di ausilio alle imprese come pure rivolgersi ai Confidi che prestano garanzia per i finanziamenti richiesti.

Laura Antosa, Presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Pescara, ha parlato di come deve cambiare la professione degli architetti che devono diventare dei veri imprenditori.

Da un’indagine CRESME si è visto che il 70% degli interventi immobiliari a Pescara riguardano gli adeguamenti energetici e strutturali e questo fa si che ci sia la necessità di pianificazione di un nuovo modo di costruire.

Molto interesse ha suscitato la presentazione del gruppo di professioniste dell’Home Staging che operano a Pescara aderente all’HSlovers, associazione Nazionale, la cui responsabile locale è Mariangela Carpineto.

Un immobile ben presentato ha la possibilità di essere venduto in minore tempo e con più facilità. Presentare un appartamento pulito, non maleodorante, scenograficamente accattivate dà la possibilità all’agente immobiliare di lavorare meglio e più in fretta.

L’architetto Debora Di Michele ha parlato di quanto sia importante il marketing e la soddisfazione del cliente che permette la sicura vendita dell’immobile.

Arianna Di Carlantonio, altra componente del gruppo, si occupa della promozione.

Gli immobili e la casa sono molto importanti per chi li occupa e la scelta del colore può essere di ausilio alla serenità e alla salute degli occupanti, Ilaria Di Donato, dopo essersi licenziata da una multinazionale, ha voluto portare tutte le sue competenze nella ricerca del benessere attraverso il colore con Coloranima universo del colore consapevole.

Lo studio del colore ha portato ad implementare un software che può essere di ausilio ai tecnici per la ricerca del colore adatto alla committenza. Ilaria Di Donato, con un’azienda di Lanciano, ha studiato una vernice biologicamente sana che “sprigioni” benessere dalle pareti dove viene installata. Per la città di Lanciano ha studiato un piano del colore per la riqualificazione urbana.

L’ing. La Morgia ha concluso l’interessante pomeriggio ringraziando tutti i presenti e le relatrici che hanno saputo dare la dovuta importanza all’interessante iniziativa della Fiaip provinciale di Pescara di presentazione del Comitato Provinciale FiaipèDonna.

Condividi su:

Seguici su Facebook