Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Partita la seconda tappa della mostra itinerante di pittura e scultura

In mostra le opere di 13 artisti presso gli uffici giudiziari di Pescara

Condividi su:

Pescara. Dopo l’avvio della mostra collettiva “Oltre l’orizzonte” tenutasi presso il circolo Aternino di piazza garibaldi dal 4 all’11 giugno, si è inaugurata ieri sabato 16 giugno 2018 alle ore 18.00, presso gli uffici giudiziari di Pescara, la seconda tappa di questa mostra d’arte contemporanea itinerante.

Al vernissage è intervenuto Giuliano Stella, portavoce dell’associazione “Cral giustizia”, che ha collaborato con Le Muse Atelier di Angela Di Teodoro curatrice della mostra, per realizzare una seconda esposizione nei locali della propria sede, presso gli uffici giudiziari di Pescara.

Sono presenti le opere dei seguenti artisti:

Francesco Cipollone, Giuseppe D’Antuono, Claudio De Gregorio, Giancarla Di Clemente, Elena Di Lella, Angela Di Teodoro, Beatrice Dionisi, Guya Egorova, Edera Latini, Nik Metani, Antonella Sigismondi, Giuliano Stella, Luigi Vitali.

Continua così l’intento degli artisti di coinvolgere lo spettatore in questo cammino “Oltre l’orizzonte”, alla scoperta di mondi lontani apparentemente irraggiungibili, ma facilmente esplorabili immergendosi nei colori e nelle immagini delle loro tele.

ll progetto artistico Oltre l’orizzonte  rappresenta un apostrofo incisivo e importante nel quotidiano della città di Pescara, al quale e nel quale vale la pena incuriosirsi e avventurarsi alla scoperta degli artisti e del loro mondo.

Esso ha permesso di introdurre il tema di cosa sia un confine, e di come ognuno di noi abbia la possibilità di schiuderlo scoprendo un orizzonte più grande. L’occasione di collaborare a uno stesso progetto artistico, conoscendosi come persone, ha permesso di ridefinire questi confini, di aprirli, e grazie all’arte trasformare le distanze in dialogo.

La mostra è aperta gratuitamente al pubblico in orario 11-13 dal lunedì al sabato e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 16 alle 18.

Ingresso lato ferrovia in via Antonio Lo Feudo 1.

Previa richiesta al n. tel. 393 7310484  è possibile visitare la mostra in altri orari.

Condividi su:

Seguici su Facebook