Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Refezione scolastica a Pescara, serve un bollino di qualità e un controllo della filiera

| di Ufficio stampa Carlo Masci
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Un bollino di qualità e un attento controllo attraverso la filiera a garanzia della salute e del gusto dei bambini che frequentano le mense delle scuole della città di Pescara, oltre che per la tranquillità dei genitori. È l’impegno del candidato sindaco Carlo Masci che nella giornata di mercoledì incontrerà una delegazione di mamme per fissare alcuni punti fermi sul servizio di refezione scolastica.

«Un tema che mi sta particolarmente a cuore – così Masci – perché la sicurezza passa anche dalla tavola. Il Comune di Pescara avrà un occhio particolarmente attento a ciò che arriva nel piatto dei più piccini, affinché il servizio di somministrazione sia di livello e gradito ai bambini e alle famiglie. A tal fine auspico sin d’ora un maggior coinvolgimento dei genitori per coadiuvare l’azione dell’amministrazione, e segnatamente dell’Ufficio refezione scolastica, che sarà sensibile nel garantire puntuali controlli, a partire dal contenuti del nuovo bando di affidamento per arrivare fino ai parametri di efficienza del personale».

Le idee di Masci per ridisegnare il ruolo del Comune nel funzionamento delle scuole prevedono anche il ripristino del servizio di vigilanza davanti ai plessi scolastici, da affidare all’apprezzata figura del “nonno vigile”, la promozione e il rafforzamento del servizio di accoglienza prima e dopo l’attività didattica, con l’istituzione di laboratori e iniziative non solo mirati ad ampliare l’offerta formativa, ma pure utili ad andare incontro alle esigenze della madri lavoratrici. Il ventaglio esplorativo del candidato sindaco del centrodestra prevede anche una presa di contatto per approfondire le problematiche delle scuole paritarie.

Ieri, intanto, Masci ha avuto modo di confrontarsi in maniera aperta e costruttiva con i commercianti di viale Pepe, via Tommasi, via Vespucci, via D’Avalos, via Spaventa.

«La rivalorizzazione del commercio è uno dei punti di forza del programma elettorale – ha detto il candidato sindaco a margine dell’incontro –, nonché elemento identitario della città di Pescara, poiché ne rispecchia una precisa vocazione. Gli appartenenti alla categoria mi hanno accolto con simpatia e calore e hanno mostrato apprezzamento per il piano di rilancio che intendo portare a compimento».

Ufficio stampa Carlo Masci

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK