Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

World Series of poker Online per il 2019: ecco come sono andate

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il poker durante gli ultimi anni ha conosciuta una popolarità sempre maggiore, grazie anche al successo del gioco digitale. Oggi tuttavia le cosiddette poker room, stanno vivendo una stagione meno fortunata, rispetto a quelle precedenti. Proprio per questo motivo le maggiori case che si occupano di questo gioco hanno deciso di investire e di puntare contemporaneamente sia sul gioco online, sia su quello da torneo live. Ne è uscito fuori una sorta di ibrido, che in Europa sta conquistando sempre più appassionati, addetti ai lavori e giocatori professionisti. 

Le World Series of Poker 2019, hanno avuto un grande successo per questa edizione

Pensiamo ad esempio a un evento di una certa portata quale le celebri World Series of Poker, che nella loro ultima edizione hanno visto tra i protagonisti ben tre giocatori di poker italiani. Si tratta infatti di volti noti come Dario Sammartino, Gianluca Speranza e Max Pescatori. Un evento di portata quasi storica, per il circuito internazionale europeo del poker, che è valso il cosiddetto bracciale delle WSOP. Atto finale che si è svolto attraverso un evento online, che molti appassionati hanno potuto seguire in diretta streaming sui canali dedicati al gioco del poker e del casinò in generale, cercando di carpire i segreti del gioco e come vincere al pokerutilizzando le proprie abilità e le strategie che sono efficaci anche per le partite e i tornei di poker online. Nonostante non ci sia stato nessuno dei tre, tra i vincitori finali, si tratta comunque di un evento storico per tutti quegli appassionati di poker sportivo, sparsi sul nostro web. Poco distante dal podio è arrivato proprio Dario Sammartino, giunto al quarto posto e che si è portato a casa un bottino piuttosto cospicuo, ovvero 75 mila dollari di incasso ottenuto a fronte di una cifra di iscrizione piuttosto contenuta, come avviene sempre durante gli eventi di questa portata. 

Vincitori e vinti: strategie e successi per il poker

Meno bene è andata invece a Gianluca Speranza, che si è dovuto accontentare solo del settimo posto, mentre il collega Max Pescatori è stato il primo tra gli eliminati del tavolo finale. Ancora una volta si aggiudica la vittoria un giocatore statunitense, cioè Jason Gooch, noto anche con il suo nickname di The Big Gift. Per lui sono arrivati la vincita di 241 mila dollari e il noto braccialetto, che solo un giocatore alla volta può esibire con orgoglio. Sono stati oltre 1000 gli iscritti all’evento del NLH Double Stack WSOP Online, da cui viene fuori la cifra di un milione e duecentomila dollari di montepremi netto, che verrà successivamente suddivisa in 153 posizioni, con la vincita minima che si è attestata sui duemila dollari, mentre quella massima ottenuta dal vincitore Jason Gooch è stata appunto di 241 mila dollari. Per gli appassionati di cabala e di statistica, che in questo ambiente non sono mai così pochi, bisogna sottolineare come l’evento sia durato la bellezza di 12 ore e 30 minuti. Dato che conferma un aspetto fondamentale per il gioco del poker, sia pure nella versione multimediale delle poker room. 

Considerazioni sul poker online oggi

Come abbiamo detto in apertura di questo articolo, il poker online non ottiene più i risultati che si sono visti durante gli anni passati. Uno dei motivi secondo gli esperti del settore sarebbe da ricercare nella modalità di gioco attualmente vigente: sono sempre di più gli appassionati che atterrano sui siti di gioco direttamente tramite smartphone e tablet. Ora pensate a questo aspetto: un torneo online, dura mediamente 5-6 ore, mentre una regolare partita sempre di media non dura meno di 2-3 ore. Ecco spiegato in modo semplice ma efficace la flessione del circuito delle poker room. Tenete presente come nel 2019 oltre il 67% degli utenti gioca online esclusivamente attraverso dispositivi mobili come smartphone e tablet. Questo è tra i motivi che possono spiegare la flessione del poker online durante l’ultimo biennio 2018-2019. Non è un caso se i dati generali riguardo l’ultimo semestre indicano che per il poker c’è stato un calo del 10-11% rispetto alle stagioni precedenti. Tuttavia è anche importante ribadire come eventi quali le World Series of Poker online, sia da considerare come un fiore all’occhiello per il circuito internazionale del gioco online. Si tratta in effetti di eventi che stanno dando risultati sempre migliori, grazie anche al passaparola tra gli appassionati ed esperti che desiderano confrontarsi, mettersi alla prova e sfidarsi in un contesto così importante ed esclusivo. 

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK