Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

4 buone prassi per l’ufficio eco-friendly

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nel momento in cui si parla di eco sostenibilità e comportamenti eco-friendly, spesso ci si dimentica di includere anche l’ufficio. Tante volte si commette l’errore di pensare unicamente alla casa quando si tratta di ridurre l’inquinamento, tralasciando l’ufficio dove si trascorre gran parte della giornata. 

Ecco allora 4 buone prassi da portare avanti nel quotidiano per un ufficioeco-friendly che non solo migliora impatto ambientale ma aiuta a mettere di buono umore i dipendenti.

# 1Ridurre i consumi energetici

La prima cosa da fare per un ufficio più eco sostenibile è ridurre il consumo di energia elettrica. Sono davvero tanti e semplici i trucchi per eliminare gli sprechi di energia elettrica. Anzitutto, è necessario sfruttare al massimo la luce naturale alzando le tapparelle per evitare di dover accendere la luce. Inoltre, tutti i dipendenti dovrebbero imparare a spegnere la luce ma anche il pc, lo schermo, la stampante, la lavagna touch etc. quando non serve. Anche se si abbandona la stanza o la postazione di lavoro per un attimo, bisogna prendere la buona abitudine di spegnere e scollegare tutti i dispositivi elettronici per evitare sprechi di energia.

Inoltre, è opportuno sostituire tutte le lampadine tradizionali e i neon con soluzioni a led. Meglio anche assicurarsi che l’energia utilizzata provenga unicamente da fonti rinnovabili: basta controllando sulla bolletta!

# 2 Eliminare la plastica usa e getta

Una delle peggiori nemiche dell’ambiente è sicuramente la plastica, in particolare quella usa e getta che viene utilizzata solo per pochi minuti e poi finisce nel bidone delle immondizie. Oltre a incentivare la raccolta differenziata, l’ufficio eco-friendly deve fornire bicchieri, tazze, piatti, posate etc. riutilizzabili o biodegradabili. Il distributore di bibite andrebbe sostituito con delle fontanelle oppure un dispenser di acqua per evitare di acquistare le inutili bottigliette di plastica. Tutto quello che serve per la pulizia dell'ufficio deve essere in contenitori riciclabili altrimenti si continua a produrre rifiuti di plastica.

# 3Agevolare la movibilità sostenibile

Molti dipendenti arrivano in ufficio con la loro automobile privata. Non c’è nulla di male ma spesso capita che ogni automobile trasporti solamente un passeggero. Se tutti i dipendenti sono diretti dello stesso punto, cioè l’ufficio, bisognerebbe incentivare e agevolare sistemi diversi dalla mobilità sostenibile come, per esempio, il car sharing. Un altro metodo per incentivare la mobilità sostenibile è aggiungere una rastrelliera dove parcheggiare le bicicletteper agevolare l’usodelle due ruote per raggiungere il posto di lavoro.

# 4Ridurre l’uso di carta

Sebbeneoggi ladigitalizzazione di documenti è molto avanti, negliuffici c’è ancora un enorme spreco di carta. Le stampe dei documenti dovrebbero esser ridotte all’osso per evitare un uso eccessivo di carta. Oltre a introdurre risme di carta riciclata, i dipendenti dovrebbero stampare sempre fronte / retro e in bianco e nero. Meglio anche stampare in modalità Bozza affinché la stampante riduca in automatico la quantità di inchiostro utilizzata. Infine, meglio sempre incentivare lo scambio di documenti in formato digitale tramite una rete aziendale interna.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK