Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Partiti i lavori di pulizia e rimozione dei rifiuti dalle spiagge di Pescara

| di Forza Italia Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

“Sono puntualmente iniziati i lavori di pulizia e rimozione dei rifiuti, soprattutto materiale ligneo trasportato dal fiume, spiaggiati sul litorale nord e sud di Pescara, compresi i tratti di spiaggia libera antistanti la Nave di Cascella e accanto allo stabilimento Jambo.

Le operazioni, che richiederanno circa sette giorni di lavoro, sono state affidate alla ditta Dalmar Snc che sta impiegando mezzi da 30 e 60 metri cubi. Pensiamo che solo nella prima giornata sono stati portati via addirittura 250 metri cubi di legna con 20 viaggi, solo per dare un’idea approssimativa dell’immenso lavoro che ci attende”.

Lo ha ufficializzato l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco.

“Le ultime ordinanze e disposizioni ministeriali legate all’emergenza Covid-19 – ha ricordato l’assessore Del Trecco – già nelle scorse settimane hanno assicurato ai nostri balneatori la possibilità di rientrare nelle proprie concessioni esclusivamente per le operazioni di pulizia e sistemazione delle spiagge, dunque opere di manutenzione ordinaria, interventi peraltro importanti proprio per garantire il ripristino e il mantenimento delle opportune condizioni igienico-sanitarie sulla città, seppur in questo momento non è consentito passeggiare sulla spiaggia. Ovviamente il primo problema che i nostri operatori del mare si sono trovati di fronte è stata la presenza, soprattutto sulla riva, sulla battigia, di enormi cumuli di rifiuti, soprattutto una distesa immensa di  tronchi d’albero, ma anche plastica, rifiuti di ogni genere, bidoni, bombole del gas vuote, buste, cartoni, addirittura sedie e molto materiale vario, depositati sulla sabbia dalle mareggiate dell’inverno e della prima parte della primavera, come del resto accade ogni anno. Il problema inerente il ritiro e lo smaltimento di quei rifiuti, e parliamo di grosse quantità, ci è stato subito manifestato dal Presidente della Sib-Confcommercio Riccardo Padovano con una mail ufficiale e l’amministrazione comunale ha subito attivato la macchina degli interventi. Ambiente Spa ha effettuato un sopralluogo sul litorale prima di Pasqua, per verificare le condizioni della spiaggia e, dagli accertamenti, è emerso che la situazione più grave è stata riscontrata soprattutto sul tratto di arenile nord. In particolare si è evidenziata la necessità di effettuare interventi di rimozione di cumuli e catasti di grosse dimensioni e ingombro, operazione che richiede però l’impiego di mezzi grandi di cui Ambiente Spa non dispone. Per tale ragione sono stati chiesti preventivi a ditte esterne: il servizio di rimozione è stato affidato alla ditta Dalmar Snc che è entrata in azione e che in sette giorni lavorativi, secondo le previsioni completerà l’intervento, ripristinando le perfette condizioni di agibilità di tutto il nostro litorale”.

Forza Italia Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK