Confermata la programmazione dei premi Flaiano

| Categoria: Attualità
STAMPA
Il palco dei 41esimi premi Flaiano in allestimento

Pescara avrà la sua 47esima edizione dei Premi Flaiano. Lo ha confermato Carla Tiboni nel corso dell'audizione nella Commissione Cultura del Comune di Pescara presieduta da Manuela Peschi.

Sarà la prima, forse una delle poche, manifestazioni che caratterizzeranno la stagione estiva, nella difficile ripartenza dopo l'emergenza sanitaria.

Gli eventi si svilupperanno dal 27 giugno al 5 luglio: nella prima settimana ci saranno gli appuntamenti con il Flaiano Film Festival, il 4 la serata dedicata alla narrativa e all'italianistica il 5 la grande premiazione finale.

"Il canovaccio è quello che conosciamo, sul quale gli organizzatori stanno lavorando, il problema è ovviamente nella localizzazione dell'evento e di questo si è parlato non solo nell'incontro in commissione, ma già prima in un contatto che la presidente dei Premi Carla Tiboni ha avuto con l'assessore alla Cultura Maria Rita Paoni Saccone, che sta seguendo personalmente il progredire degli eventi".

Il primo problema è rappresentato dalle proiezioni cinematografiche, che normalmente si svolgevano al Circus: "Siamo in attesa di sapere se la struttura è disponibile - precisa Carla Tiboni - ovviamente con i numeri che saranno possibili nel rispetto del distanziamento. Resta comunque il dato che si tratta di lavorare su tre proiezioni quotidiane e questo rende più complesso pensare di lavorare al chiuso. Una soluzione alternativa, da questo punto di vista potrebbe essere rappresentata dal teatro d'Annunzio, che si presta anche per il fatto di avere un'entrata e un'uscita differenziate".

Il nodo resta però la serata finale, che da anni si svolge in piazza Salotto: "I Premi Flaiano sono una manifestazione fortemente identitaria, e la giusta collocazione è nel cuore della città, comprendiamo però che ci sono molte difficoltà organizzative da questo punto di vista. Avremo comunque certamente posti ridotti, ma in questo ci aiuteranno le dirette televisive. Speriamo con l'aiuto dell'amministrazione di riuscire a risolvere nel migliore dei modi: le giurie stanno già lavorando e abbiamo un contatto con un personaggio cinematografico di rilievo per aprire la serata. C'è un forte interesse anche a livello nazionale perché questa potrebbe essere la prima manifestazione di rilievo dopo il lockdown. Dare un segnale sarà molto importante perché i Premi hanno una ricaduta economica consistente anche sul territorio: per dieci giorni danno lavoro a molte persone. Ecco valutiamo anche l'aspetto sociale".

"Con l'assessore Paoni Saccone e con tutta la commissione - sottolinea Manuela Peschi - lavoreremo unitariamente per l'obiettivo comune della migliore riuscita della manifestazione. Manterremo un canale aperto per seguire, nei prossimi giorni, tutti i passaggi organizzativi di un evento che deve restare, come è sempre stato, una delle vetrine più apprezzate per la città".

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK