Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Montesilvano, firmata a procedura di affidamento del Palaroma

| di Ufficio stampa Comune di Montesilvano
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

E' stato pubblicato questa mattina l'avviso per l'affidamento dell'utilizzo e la gestione del Palaroma, ubicato in via Settimo Torinese e delle relative pertinenze, comprese le attrezzature inventariate presenti nell'impianto sportivo.
Le discipline sportive praticabili nella struttura sono il calcio a 5 o anche la "pallavolo", "pallacanestro" e "rotellistica".
 L'impianto sportivo potrà essere utilizzato anche dalla concessionaria o da altri soggetti, oltre che con le attività sportive programmate, anche per attività di carattere ricreativo e di intrattenimento, pubblici spettacoli, altre attività. L'importo del canone di concessione annuale a carico del concessionario posto a base di gara è di 20.000,00 euro annui, più iva. Per partecipare alla gara i soggetti offerenti dovranno far pervenire, secondo le modalità illustrate nel presente bando e al seguente indirizzo: Comune di Montesilvano - Ufficio Protocollo – Piazza Diaz , 1 – 65015 Montesilvano entro le ore 13.00 del giorno 22/09/2020.

L'Amministrazione Comunale – si legge nell'avviso pubblico sul sito comunale - intende affidare la gestione della struttura sportiva, in concessione d'uso, a soggetto privato, in modo da poter garantire in via continuativa la manutenzione e la valorizzazione funzionale delle strutture, la vigilanza e la custodia e il proseguo delle attività sportive così da sgravare il bilancio comunale dei costi necessari per garantire la gestione ordinaria e la manutenzione straordinaria dell'impianto. Con il contratto di concessione, il Comune persegue il fine di migliorare il funzionamento dell'impianto sportivo, garantire la manutenzione e lo sviluppo più funzionale alle esigenze socio turistiche, economiche della città e vedere realizzati gli interventi di manutenzione, ripristino e valorizzazione della funzionalità del complesso sportivo. Il rapporto di concessione prevede la durata massima di sei anni; all'esito del presente procedimento di evidenza pubblica potrà essere proposto e valorizzato una durata inferiore. E' previsto inoltre l'obbligo alla realizzazione delle opere di manutenzione e valorizzazione funzionale del complesso sportivo; la gestione, custodia, manutenzione, guardiania; l'utilizzazione del palazzetto da parte di altre associazioni sportive e privati, secondo gli spazi e modalità previste nello schema di convenzione o secondo le condizioni migliorative che dovessero essere proposte con l'offerta tecnica, con l'applicazione delle tariffe comunali il cui pagamento resterà in favore del concessionario; la possibilità per la concessionaria della gestione della pubblicità all'interno della struttura, con la indicazione nello schema di convenzione degli spazi ove potranno essere allocati gli impianti pubblicitari nel rispetto della regolamentazione comunale; alla scadenza del rapporto contrattuale, tutte le opere di miglioria, addizionali e di manutenzione ordinaria e straordinaria eseguiti dalla concessionaria saranno annessi al patrimonio dell'Ente Comunale il quale, di contro, nulla dovrà al concessionario per rinuncia espliciti di questo ad ogni pretesa risarcitoria o di indennizzo, dovendosi ritenere gli importi impiegati ammortizzati per effetto della concessione medesima. La società concessionaria sarà obbligata alla produzione di idonee polizze assicurative incendio, rischi civili ed agricoli, responsabilità civile verso terzi, verso prestatori di lavoro, affinché sia garantita, tutelata e manlevata da responsabilità determinata dall'utilizzo dell'impianto, l'Amministrazione Comunale. 


L'impianto sportivo potrà essere utilizzato per le seguenti discipline sportive: "calcio a 5", "pallavolo", "pallacanestro" e "rotellistica"; l'impianto, altresì, potrà essere utilizzato dalla concessionaria o da altri soggetti come disciplinato nello schema di convenzione, oltre che con le attività sportive programmate, anche per attività di carattere ricreativo e di intrattenimento, pubblici spettacoli, altre attività.

Il Comune potrà autorizzare l'utilizzo della struttura da parte di Istituto scolastici con l'applicazione delle tariffe stabilite con la delibera n. 351/2018, i cui oneri qualora accollati al Comune potranno essere portati in compensazione rispetto al canone di concessione. 


Il Comune potrà autorizzare manifestazioni o eventi sportivi anche oltre il numero di 7 annuali (gratuità previste) con accollo dei relativi costi che potranno essere posti in compensazione rispetto al canone di concessione; La concessionaria ha l'obbligo di provvedere a proprie cure e spese alle incombenze necessarie per l'ottenimento di eventuali aggiornamento dell'agibilità di pubblico spettacolo da parte della Commissione Comunale/Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. 
E' consentita la partecipazione al presente procedimento a qualsiasi soggetto in qualsiasi forma organizzato (associazioni, soggetto individuale, società di persone, società di capitali, ecc.); è consentita la partecipazione anche ad operatori riuniti o consorziati, o che intendano riunirsi e consorziarsi, nonché concorrenti con sede in altri stati di cui all'art.45 D.lgs. n. 50/2016, alle condizioni ivi poste, in possesso dei requisiti di ordine generale, professionale e di qualificazione previsti nel presente bando. L'aggiudicazione avverrà con il criterio assimilato all'offerta economicamente più vantaggiosa. L'aggiudicazione sarà in favore del concorrente che avrà raggiunto il maggior punteggio. Nel caso due o più concorrenti conseguono un punteggio complessivo uguale, si procederà all'individuazione dell'aggiudicatario, nella stessa seduta di gara, mediante sorteggio. L'amministrazione procederà all'aggiudicazione anche nel caso sia presentata una sola offerta o sia rimasta in gara una sola offerta valida.

"Il Palaroma rappresenta il fiore all'occhiello della nostra città – afferma il sindaco Ottavio De Martinis - , può considerarsi uno degli impianti più importanti della regione. In passato ha sempre ospitato manifestazioni sportive internazionali e campioni noti delle varie discipline praticate. Con l'avviso, la cui scadenza è prevista per il 22 settembre, ci auguriamo nel prossimo futuro di poter accogliere altre kermesse di prestigio e che il futuro gestore possa proseguire l'opera di riqualificazione iniziata da questa amministrazione. La città merita eventi importanti e categorie ambiziose per le società sportive locali".

"L'amministrazione comunale ha lavorato alacremente – spiega l'assessore allo Sport Alessandro Pompei - , per il rilancio dello sport cittadino, nonostante le difficoltà a causa del periodo che stiamo attraversando. In questo primo anno di amministrazione sono stati completati i lavori del Palasenna, sono stati affidati i lavori per un milione di euro del Centro Sportivo Trisi e programmati gli interventi di riqualificazione degli stadi di via Senna e di via Foscolo. L'antistadio inoltre verrà dotato di spogliatoi e di impianto di illuminazione. Crediamo molto nel lavoro sociale dello sport e anche nella realizzazione di marketing sportivo capace di agevolare la destagionalizzazione dell'offerta turistica. Il Palaroma è sempre stato un impianto di prestigio per Montesilvano e potrebbe essere un volano per il rilancio dello sport".

Ufficio stampa Comune di Montesilvano

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK