Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

In provincia di Pescara eseguiti 20344 tamponi rapidi con 60 positivi

Tutti i dati paese per paese aggiornati al 10 gennaio

| di S.D’Amico
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Sono 20344 i tamponi rapidi eseguiti in provincia di Pescara fino al 10 gennaio, per lo screening di massa sul Coronavirus. Sono 60 i positivi asintomatici scovati con l'esame.

A Città Sant’Angelo ed Elice sono stati effettuati 2160 tamponi 10 positivi, a Collecorvino 1113 tamponi 15 positivi, a Cepagatti 1365 tamponi nessuno positivo, a Montesilvano 2161 tamponi 7 positivi, a Penne e Villa Celiera 2668 tamponi 1 positivo, a Torre de Passeri con Bolognano, Castiglione a Casauria e Pescosansonesco 629 tamponi nessuno positivo, a San Valentino con Abbateggio, Roccamorice, Sant’Eufemia a Maiella e Salle 691 tamponi nessuno positivo.

A Manoppello 1060 tamponi nessuno positivo, a Pescara 878 tamponi 1 positivo, a Popoli 1269 tamponi 3 positivi, a Scafa e Turri bassa 432 tamponi 4 positivi, a Lettomanoppello con Turri Alta e Serramonacesca 1153 tamponi 1 positivo, a Tocco da Casauria 497 tamponi 1 positivo, a Pianella 619 tamponi nessuno positivo, a Rosciano 121 tamponi 1 positivo, a Spoltore 2699 tamponi 16 positivi, a Nocciano 353 tamponi nessuno positivo, a Cugnoli con Corvara e Pietranico 289 tamponi nessuno positivo, a Civitaquana e Brittoli 187 tamponi nessuno positivo.

Stilando una media, notiamo che in base percentuale, nei paesi più piccoli c'è stata una maggiore risposta alla campagna di prevenzione.

Vari sono i ringraziamenti tramite i social da parte dei Sindaci e delle Amministrazioni Comunali.

Riguardo i tamponi eseguiti, in pochi parlano di soddisfazione o meno dei numeri raggiunti, alcuni cittadini lamentano la scarsa partecipazione, ma purtroppo essendo uno screening su base volontaria, ognuno è libero di agire come meglio crede. Per stilare una statistica ottimista, si sarebbe dovuto almeno restare, per ogni paese, sui dati delle votazioni comunali, visto che gli elettori vanno dai 18 anni in su e non contando invece i bambini da 6 a 18 anni che come numero potrebbe equivalente alle persone già entrate in contatto con il virus o che per vari motivi hanno già dovuto eseguire il tampone. Proprio da qui possiamo affermare che nei paesi più piccoli, c'è stata maggior affluenza.

Si aspettano ancora i dati definitivi poiché ricordiamo che in alcuni comuni lo screening è già terminato mentre in altri, come ad esempio Loreto Aprutino, inizierà fra qualche giorno. L'esame è gratuito ed occorre avere con sè un documento d'identità e il tesserino sanitario.

S.D’Amico

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK