Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il vice presidente della Provincia Rapposelli replica alle critiche mosse ieri dal centrosinistra sull'utilizzo dei fondi per le scuole

Condividi su:

Il vice presidente della Provincia di Pescara Fabrizio Rapposelli replica alle critiche mosse ieri, nel corso di una conferenza stampa, dall'opposizione di centrosinistra in merito all'utilizzo dei fondi per le scuole.

"E' deprimente - dice - vedere come l'opposizione voglia mistificare la realtà dei fatti che ha portato, il mese scorso, all'approvazione del Bilancio e alla sottrazione di ben 500 mila euro, già stanziati, all'istituto Bellisario Misticoni per lavori necessari già previsti e programmati dalla giunta. Ciò è avvenuto per mezzo di emendamenti proposti e votati dalla minoranza di centrosinistra. L'atteggiamento di oggi - prosegue - è ancora più deprecabile se solo si pensa che tale mistificazione proviene da chi, come Antonio Di Marco e altri, riveste e/o rivestiva nei comuni di provenienza ruoli apicali di amministratori locali. L'opposizione vuole artatamente confondere un atto amministrativo quale il Peg (Piano esecutivo di gestione) con la scellerata scelta dell'opposizione stessa di sottrarre fondi all'edilizia scolastica in generale e all'istituto Bellisario Misticoni in particolare che ha urgente bisogno di interventi di manutenzione straordinaria. Tutto ciò per fare cosa, con questi fondi? Per spenderli per il rifacimento del campo sintetico di Torre de' Passeri, per qualche contributo sicuramente non dovuto e per qualche tratto di viabilità provinciale nei rispettivi Comuni, opere non previste né preventivate in questa fase dagli assessori competenti al ramo. Per quanto riguarda infine l'atto amministrativo (Peg) a cui si è fatto cenno, stiano tranquilli Di Marco e gli altri, che non appena sarà portato in giunta dai dirigenti, tutti i lavori partiranno con la consueta solerzia che ha contraddistinto l'intero mandato della giunta".

Condividi su:

Seguici su Facebook