Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Città sott'acqua: donna morta in un sottopasso. A Chieti evacuato il Megalò

L'allerta meteo è stata estesa anche a domani

a cura della redazione
Condividi su:

Ancora critica la situazione maltempo, soprattutto nel centro-sud Italia, dove si conta una vittima a Pescara, mentre l'allerta persiste in Sardegna, sono numerose le persone sfollate in Abruzzo, Basilicata, ed e' critica la situazione anche nelle Marche e in Puglia.

Non c'e' stato nulla da fare per Anna Maria Mancini, 57enne, morta annegata nella sua auto in un sottopassaggio a Pescara e il cui corpo e' stato da poco recuperato dai vigili del fuoco. La donna era riuscita a dare l'allarme via cellulare al marito, ma i soccorsi non sono riusciti ad essere tempestivi.
Nella stessa provincia abruzzese circa mille persone sono state evacuate e sistemate in gran parte nel Palazzetto dello sport, dopo che il fiume che attraversa il villaggio di Alcione ha superato i livelli di guardia.

Il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, ha lanciato un appello affinché vengano limitati gli spostamenti in auto e vengano evitate le arterie più pericolose. Il fiume Pescara da qualche minuto è straripato in vari punti, ma per ora la situazione è sotto controllo.

Oggi e domani esami sospesi all'università Gabriele D'Annunzio.

Intanto, l'amministrazione comunale di Chieti, ha predisposto l'evacuazione del Megalò per il preoccupante livello raggiunto dal fiume Pescara.

Condividi su:

Seguici su Facebook