Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Addio al chitarrista pescarese Paolo Giordano

Aveva 59 anni. Lucio Dalla lo definì "Uno dei migliori chitarristi europei"

la redazione
Condividi su:

La città di Pescara piange la scomparsa del chitarrista Paolo Giordano. Aveva 59 anni. Nella sua carriera conta varie collaborazioni con cantanti di grande prestigio della musica italiana: nel 1992 prende parte al Tour "Cambio" di Lucio Dalla, aprendo il concerto con un medley di proprie composizioni. Dalla definì Giordano "Uno dei migliori chitarristi europei".

Nel 1995 svolse un lungo lavoro di attività didattica e concertistica, collavorando anche con Biagio Antonacci nel disco "Il Mucchio", accompagnandolo anche nelle principali trasmissioni televisive. Nel 1997 effettuò anche un tour in Germania ottenendo un grande successo grazie al lavoro con Davide Riondino nella sua produzione musicale. Non mancano anche le sue apparizioni in tv: da "Help" condotto da Red Ronnie su TMC; Good Vibrations condotto da Ezio Guaitamacchi su Tele+3; Unomattina con Lucio Dalla su Rai1 e tante altre.

Il 2000 fu l'anno dell'uscita del suo secondo album discografico "Kid in a toy shop" sempre per la Step Musique e con la presenza di musicisti straordinari come Michael Manring al basso, Jacqueline Perkins alla voce, Alex Acuna alle percussioni. Il disco è l'espressione della raggiunta maturità di Paolo: una sintesi tra virtuosismi, ricerche di sonorità avanzate e grandi sentimenti nella composizione d'autore. Viene presentato in Italia con un tour di grande successo. che vede aanche la presenza di Michael Manring e di Jacqueline Perkins.

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook