Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pescara, il "Palazzo Fuksas" passerà da Hub Vaccinale a centro d'accoglienza per i profughi ucraini

All'interno dell'edificio verranno applicate le attività di prima assistenza e l'effettuazione dei tamponi

Condividi su:

Da domani, mercoledì 9 marzo, il "Palazzo Fuksas” di Pescara passerà da Hub Vaccinale a centro d'accoglienza per il popolo ucraino. I profughi, grazie alla cooperazione del ra Prefettura, Comune, Questura, Protezione Civile, Asl e Caritas, riceveranno le attività di prima assistenza, sanitaria e non solo, con l’effettuazione di tamponi entro le 48 ore dall’arrivo.

I vaccini prenotati o da effettuarsi all'interno del "Palazzo Fuksas" verranno effettuate al Centro Vaccinale di Porta Nuova, che da domani tornerà ad essere aperto mattina e pomeriggio, dalle 09.00 alle 14.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato compreso.

In tutti i Centri Vaccinali della Asl di Pescara gli adolescenti e adulti (over 12 anni) possono ricevere la vaccinazione anti-Covid (prima e terza dose) accedendo nei Centri vaccinali della ASL di Pescara anche senza prenotazione. Si ricorda che per ricevere la terza dose devono essere trascorsi almeno 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

Resta obbligatoria la prenotazione per l’età pediatrica (5-11 anni) da effettuarsi tramite il portale di poste italiane https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/ o chiamando il numero verde 800 009966. Tutte le informazioni aggiornate sui Centri vaccinali della ASL di Pescara, compresa la modulistica, sono consultabili al link: https://www.asl.pe.it/Sezione.jsp...

Condividi su:

Seguici su Facebook