Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dal 30 giugno in arrivo 250 e-bike per la sharing mobility

Le biciclette si sbloccheranno attraverso un applicazione che si potrà scaricare sul proprio smartphone ed effettuare il pagamento con carta di credito

redazione
Condividi su:

Dal 30 giugno saranno attive a Pescara 250 nuove e-bike per la sharing mobility, un sevizio di biciclette elettriche grazie alla partnership tra il Comune l'azienda BIT Mobility di Bussolengo (Verona), nuovo gestore della mobilità in sharing sul territorio comunale.

Questa mattina, presso Largo Chiola nei pressi del Comune, sono stati presentati i nuovi mezzi elettrici. Le biciclette elettriche presentano tutte un telaio in alluminio e sono dotate di display multifunzione che indica, tra l'altro, velocità e stato della batteria, di portacellulare con caricabatterie wireless e di sofisticati sistemi di rilevazione e antifurto. Alle e-bike si affiancheranno, a partire dal 28 luglio prossimo, anche i 500 monopattini (estendibili fino a 750) della flotta targata BIT Mobility. 

L'attivazione dei servizi in città sarà accompagnato da momenti formativi sull'utilizzo corretto e sostenibile dei mezzi elettrici all'interno delle scuole pescaresi e da campagne di informazione sul territorio alla presenza di influencer. 

Le biciclette si potranno utilizzare attraverso un applicazione che si potrà scaricare sul proprio smartphone come i monopattini elettrici, dopo aver effettuato il pagamento con carta di credito. o similari. Le utenze saranno lanciate da 53 aree dislocate su tutta la città. A breve verranno rese note le varie fasce tariffarie, in abbonamento e non.

Queste le parole del Sindaco Carlo Masci su Facebook: “Oggi sono arrivate le nuove bici, a regime ne saranno 250, per il servizio di bike-sharing che partirà dal primo luglio. Pescara, sempre più città della mobilità sostenibile. Meno smog, più libertà di movimento, niente schiavitù dei parcheggi.”

Luigi Albore Mascia, Assessore alla Mobilità: “250 biciclette a pedalata assistita completano il sistema della mobilità in condivisione a Pescara: un'offerta facile e veloce per chi arriva da fuori città per turismo, lavoro o svago, ma anche per quei pescaresi che non hanno una bici di proprietà. Una ragione in più, per chi può, per lasciare l'auto a casa. e spostarsi con qualche problema in meno.”

Condividi su:

Seguici su Facebook