Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Montesilvano riapre la biblioteca Agostinone. Ecco quando

La struttura sarà accessibile da mercoledì 12 ottobre al piano terra di Palazzo Baldoni

Condividi su:

La biblioteca Emidio Agostinone riaprirà mercoledì 12 ottobre al piano terra di Palazzo Baldoni. La struttura era stata chiusa a causa dell'emergenza sanitaria e nel 2020 era stata spostata all'interno del Pala Dean Martin, seguendo le normative anti covid sul distanziamento. In seguito gli spazi del Palacongressi, destinati alla sala lettura, furono adoperati per il centro vaccinale e il servizio di biblioteca fu di nuovo sospeso.

"L'amministrazione comunale – spiega il sindaco Ottavio De Martinis - dopo le numerose richieste dei cittadini ha deciso di riaprire di nuovo il servizio gestito dall'Azienda Speciale. Lunedì inizierà lo spostamento e, in virtù del fatto che il Pala Dean Martin è spesso oggetto di importanti manifestazioni, effettueremo lo spostamento che consentirà ai ragazzi di rientrare nella vecchia sede del piano terra di Palazzo Baldoni, in attesa della realizzazione della nuova biblioteca al Liceo Scientifico Corradino D'Ascanio, alla quale stiamo già lavorando".

 

"Bisogna riaprire la biblioteca per i nostri giovani – dice l'assessore alla Cultura Barbara Di Giovanni - . Dopo il periodo di lockdown avranno la possibilità di condividere spazi comuni e di tornare ad incontrarsi in presenza. Il Palacongressi è stato un appoggio momentaneo anche perché si poteva offrire solo la sala lettura, abbiamo però cercato di supplire l'assenza del vero e proprio servizio della biblioteca al meglio. Oggi siamo pronti a ridare questa sala ai ragazzi per condividere momenti di aggregazione e per dare loro la possibilità di tornare alla normalità. Gli spazi al Baldoni saranno disponibili non solo per gli studenti, ma anche per chi vuole solamente leggere. Arricchiremo la biblioteca di altri testi e il nostro obiettivo è quello di ampliare le librerie con libri più aggiornati, visto che in questi due anni non è stato possibile".

 

"Siamo consapevoli della necessità di dotare la città di una biblioteca – afferma l'assessore alle Politiche giovanili, Alessandro Pompei - non solo le sale studio e lettura, ma con spazi che possano offrire l'opportunità di consultare i volumi, di prenderli in prestito e anche di avere la funzione di scambio con le altre biblioteche. Una biblioteca, insomma, che possa essere degna di questo nome. Ben venga il ritorno a Palazzo Baldoni in modo che gli studenti possano avere uno spazio sempre disponibile e duraturo, senza essere interrotto dagli eventi, perché il Palacongressi ha un'altra funzione, ma temporaneamente era stata una scelta indispensabile durante il periodo Covid".

Condividi su:

Seguici su Facebook