Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Addio al logo "Pescara città dannunziana"

Il sindaco Alessandrini ripristina il logo istituzionale

la redazione
Condividi su:

Non vedremo più sulle lettere, sul sito del Comune, sui manifesti e sui dei taxi il logo "Pescara città dannunziana" che fu istituito dall'ex sindaco Luigi Albore Mascia. Tale logo fu realizzato dal giornalista Silvano Console che lo donò al Comune il quale lo adottò con delibera del gennaio 2010.

La decisione è stata presa da Marco Alessandrini che ha inviato una lettera a tutti i dirigenti e assessori comunali per vietare l'utilizzo del logo e ripristinare l'utilizzo del logo istituzionale, per altro presente in alto anche nel logo del 2010. Lo stemma istituzionale rappresenta l'unione tra Castellamare Adriatico e Pescara del 1927.

Nel 2009 c'è un precedente, quando Luigi Albore Mascia fu eletto fece eliminare il logo "Pescara città vicina" che venne creato durante il governo di Luciano D'Alfonso.

Condividi su:

Seguici su Facebook