Gaffe dell’assessore Di Iacovo o volontà politica mirata?

Negati gli eventi organizzati all’Aurum dalla Giunta Mascia

| di Elena Prizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Stamani in occasione della conferenza stampa sulla notte bianca del  prossimo 20 dicembre all’Aurum, l’assessore Di Iacovo  per enfatizzare il proprio lavoro, ha così affermato davanti ai giornalisti: “ l’Aurum negli ultimi anni è stato oggetto di iniziative piccole e fugaci, utilizzato per lo più per  matrimoni. Oggi merita una nuova vita. È stata una struttura spenta, chiusa nei fine settimana e chiusa durante gli altri giorni già dalle ore 19.45. Una cosa grave che da oggi non succederà più. Numerosi saranno gli appuntamenti negli anni a venire”.

Con questa forte affermazione l’assessore nega scientemente, davanti a chi per lavoro segue ciò che avviene a Pescara, quanto la cittadinanza abbia invece goduto delle numerose attività che si sono svolte presso l’Aurum, dal 2011 al giugno 2014.

Una tale dichiarazione è facilmente smentibile, perché gli eventi che si sono succeduti negli ultimi anni sono tutti riscontrabili, non solo dalla popolazione che vi ha largamente partecipato ma anche negli atti comunali, in un book che raccoglie tutti i 1.600 eventi organizzati dal 2011 al dicembre 2013, a cui vanno aggiunti gli altri dell’ultimo semestre della Giunta Mascia.
1.600 eventi non sono propriamente eventi piccoli e fugaci, date anche le presenze internazionali avute, i numerosi corsi svolti nelle sale dell’Aurum e gli spettacoli teatrali, musicali e culturali che hanno arricchito il calendario eventi cittadino. Per non parlare del fatto che la numerosità dei matrimoni, svolti presso l’Aurum, non rientrano nel conteggio sopraccitato e che sono anche quest’ultimi registrati  a parte, sempre negli atti comunali.

Infine, per amore della corretta informazione da dare ai cittadini, si evidenzia che l’Aurum precedentemente era chiuso solo 3 giorni all’anno, precisamente il 25 dicembre, il 1° gennaio ed il 15 agosto, come risulta dall’estratto lavorativo dei dipendenti pubblici dell’Aurum, insieme alle loro ore lavorative, tutt'altro che poche. Anche questi ultimi dati sono di pubblico accesso e quindi facilmente riscontrabili da tutti i cittadini.

Elena Prizzi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK