Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Ove regna beltà”, il live commemorativo della musica antica abruzzese finalmente in commercio

| di Francesca Di Giovanni
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Da quest’anno il 13 gennaio non verrà ricordato solo per una tragica catastrofe naturale, bensì anche per la rinascita della musica antica abruzzese. Infatti si è scelto proprio quel fatidico giorno, che 100 anni fa segnò nel profondo il nostro territorio, per far uscire sul mercato il disco live “Ove regna beltà”. L’album, acquistabile online sul sito della casa discografica Baryton, contiene brani di Michele Mascitti (compositore chietino del 1700) e di Giuseppe Corsi da Celano (compositore aquilano del 1600) eseguiti dall’Ensemble 900 Labirinto Armonico in collaborazione con gli studenti di canto del Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara.
Presentato per la prima volta in modo ufficioso durante il primo convegno nazionale su Corsi da Celano il 7 dicembre 2013, ha debuttato ufficialmente il 13 gennaio 2015 con un’esibizione dal vivo presso la cattedrale di San Bartolomeo di Avezzano in occasione delle celebrazioni dei 100 anni dal terremoto della Marsica. 7 musicisti e 20 cantanti hanno messo a disposizione la propria professionalità a favore di un progetto difficile ma di gran rilievo, supportati della Carispaq che ne ha riconosciuto la valenza territoriale. L’associazione promotrice, presieduta da Pierluigi Mencattini, è infatti senza scopo di lucro, e ha l’unico obiettivo di render noto al grande pubblico il tesoro musicale di cui si avvale la nostra regione. Il disco, inoltre, è anche un’impresa didattica che ha concesso agli studenti del corso di canto del Conservatorio di mettersi in gioco con un repertorio specifico, un’occasione di studio per accrescere le proprie competenze in ambiti differenti.
L’idea è nata più di un anno fa dai componenti del direttivo dell’Ensemble 900, che da più di vent’anni si occupa del settore, dando particolare rilievo non solo alla ricerca e allo studio, ma anche alla conservazione e valorizzazione del patrimonio musicale abruzzese del 1600 e 1700. Una tra le associazioni di rilievo sul territorio nazionale, impegnata a riprodurre fedelmente brani di musica antica con strumenti autentici e attingendo a fonti originali: oltre al patrocinio del MIBAC , vanta numerosi riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonché della Provincia e della Regione.

 

Michele Mascitti: Sonata III in la magg. op. III per violino e b.c.
Michele Mascitti: Sonata IX in re magg. op. IV a due violini e b.c.
Giuseppe Corsi: Messa à 8.o voci “La luna piena”
Giuseppe Corsi: Cantata “Guerra o penzier all’armi”

Pierluigi Mencattini - violino barocco
Giovanni Rota - violino barocco
Galileo Di Ilio - violoncello
Michele Carreca - tiorba e chitarra barocca
Stefania Di Giuseppe - clavicembalo e organo - direttore di coro
Walter D'Arcangelo - organo
Giancarlo De Frenza – violone

I Coro:
SOPRANI: Beatrice Fallocco, Jessica Liberatore, Maria Chiara Papale
CONTRALTI: Debora Ciarma, Valeria Felicioni, Daniela Nineva
TENORI: Benedetto Agostino, Stefano Di Claudio
BASSI: Andrea Ghiglia, Norontako Bagus Kentus, Nicola Spacciante

II Coro:
SOPRANI: Mariangela Polidoro, Laura Ranieri
CONTRALTI: Mariachiara Di Cosimo, Aleksandra Timofejev
TENORI: Danilo Dell’Oso, Daniele Di Nunzio, Lorenzo Martelli
BASSI: Lucio Di Giovanni, Martin Esek

Francesca Di Giovanni

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK