Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Passione Dialetto, Amore Italiano. La cerimonia di premiazione del Premio Nazionale Fiume Aterno

Condividi su:

Nel pomeriggio di sabato 18 aprile 2015 dalle ore 16.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Pescara si è svolta la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Nazionale  Fiume Aterno -Pescara, Lungofiume dei Poeti, Concorso letterario - Passione dialetto, Amore Italiano. Il Presidente  del Consiglio Comunale di Pescara, Antonio Blasioli,  ha specificato che l’ideatrice del Premio è stata la giornalista - poetessa ed esponente critico letterario, Sofonia Berardinucci Palestini, il Presidente del Premio il Maestro di musica Antonio Piovano e l’autrice Maria Antonietta Feruglio.

Lo scopo principale del Premio è di riportare l’attenzione sui grandi valori della letteratura e promuovere la valorizzazione della lingua italiana e del dialetto.All’evento hanno partecipato duecento scrittori, quindici provenienti da fuori regione. La cerimonia di premiazione è stata introdotta dalla musica con una canzone dedicata a Pescara e dal saluto del Sindaco Marco Alessandrini che ha augurato ai presenti un pomeriggio ricco di vibrazioni ed emozioni prodotte dalla poesia. Fra le autorità presenti l’Assessore alla Cultura, Giovanni Di Iacovo, il Presidente della Provincia Antonio Di Marco ed il Presidente del Consiglio Comunale,Antonio Blasioli.

Dopo un’accurata selezione dei lavori prodotti dai concorrenti, si è proceduto all’atto finale del concorso:  la premiazione di trenta vincitori, proclamando il primo, secondo e terzo classificato per ciascuna sezione del concorso letterario che ha previsto la suddivisione in dieci sezioni: 1. Poesia in Lingua Italiana; 2. Poesia in Vernacolo; 3. Canti; 4. Stornelli; 5. Poesie Umoristiche; 6. Ninne Nanne; 7. Favole; 8. Temi Speciali; 9. Opinioni; 10. Storielle.

Per garantire la correttezza delle procedure del Premio, sono stati istituiti organismi con lo scopo specifico di sorvegliare e sovrintendere gli esatti adempimenti, fra i quali l’organismo dei Garanti composto dal Prefetto di Pescara, dott. Vincenzo D'Antuono, dal Presidente della Provincia, Antonio Di Marco, dal commercialista
Federico Orletti, dall’avvocato Domenico Russi e dal Presidente del Consiglio Comunale, avvocato Antonio Blasioli.

I concorrenti di questa prima edizione del Premio hanno espresso originali idee attraverso i vari generi della letteratura tanto che l’ideatrice, Sofonia Berardinucci Palestini, intende raccogliere  in un’antologia tutti i brani pervenuti da quindici città italiane e dall’Abruzzo.

Musica e letteratura,  un abbinamento vincente che ha deliziato i presenti:  melodie abruzzesi di un tempo lontano e recente sono state eseguite da un coro abruzzese con canti dedicati alla montagna, al mare ed all’amore; un canto antico ed una ninna nanna sono stati egregiamente interpretati  dal soprano Lusiné Tishinyan accompagnata
dalla pianista Milena Belousova.Grande  successo della prima edizione del Premio Nazionale, confermato dalla numerosa partecipazione di pubblico confluito nella splendida
Sala Consiliare che attesta l’esigenza della gente di riscoprire l’amore per la cultura, la letteratura di ogni genere e la lingua,  in un momento così critico e difficile della società.

“Pescara come luogo di cultura, diffusione di conoscenza, valori e pluralismo dialogico” come ha sottolineato il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli che, a conclusione dell’evento, ha consegnato una targa di riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale al Presidente del Premio il Maestro di musica Antonio Piovano
ed alla ideatrice dell’iniziativa, la giornalista e poetessa Sofonia Berardinucci Palestini. Al termine della premiazione, un ricco e gustoso buffet è stato offerto ai presenti.

Condividi su:

Seguici su Facebook