Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tecnologia può fare rima con ecologia?

Inaugurato al centro L'Arca "Ricaricati", due stazioni di ricarica elettrica per auto, bici e carrozzine

Condividi su:

Tecnologia può fare rima con ecologia? Certamente sì e ne abbiamo avuta la riprova presso il Centro Commerciale L’Arca di Villa Raspa di Spoltore.

L’ing. Paolo Palombo, direttore della struttura, ben coadiuvato da uno staff sempre all’altezza della situazione, e Stefano Salerno, vera anima pensante degli eventi fino ad oggi proposti, hanno inaugurato, per la prima volta in un Centro Commerciale abruzzese, due stazioni di ricarica elettrica, completamente gratuite e a disposizione di clienti e visitatori, una per le auto e l’altra per bici e carrozzine.

L’evento, denominato per l’appunto “RICARICATI”, ha visto la presenza di numerosi esperti del settore, nonché di molti noti politici locali, quali il sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito e l’assessore e il consigliere regionali, Donato Di Matteo e Alberto Balducci, ai quali è toccato l’onore dei classici tagli di nastro delle due postazioni.

Nel corso del pomeriggio, mentre i bambini presenti hanno letteralmente preso d’assalto un trenino (naturalmente elettrico) che li ha scorazzati allegramente fra le vie della struttura, sono state sviscerate le varie problematiche inerenti alla mobilità urbana ed extraurbana, quali la mancanza di piste ciclabili e l’inquinamento atmosferico causato (anche) dai gas di scarico delle autovetture e dei motocicli “convenzionali”. Gli ideatori dell’iniziativa hanno voluto lanciare un messaggio forte e chiaro ai politici presenti (e anche a quelli assenti): “Noi ci siamo e ci crediamo, ora tocca a voi”!

Fra le interviste che di seguito vi proponiamo, da segnalare quella con la brava e simpatica madrina della manifestazione, l’ex campionessa italiana ed europea di pattinaggio artistico, Valentina Di Paolo, attualmente allenatrice, splendida figura di riferimento per i giovani che intendono intraprendere un’attività sportiva che unisce a forza e impegno, anche grazia e leggiadria.

Foto e video a cura di Michele Raho.

Condividi su:

Seguici su Facebook