Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domani e venerdi il lungomare Matteotti sarà chiuso al traffico

La chiusura per consentire i lavori alla rete di smaltimento acqua piovana

Condividi su:

Stop alle auto domani e venerdì, 6 e 7 febbraio, sul lungomare Matteotti, chiuso al traffico nel primo tratto compreso tra il lungofiume Paolucci e via Manzoni. Il blocco del traffico è necessario per consentire le opere di allaccio della rete di smaltimento dell’acqua piovana in corso di realizzazione in via Leopardi alla rete centrale del collettore rivierasco, che corre in adiacenza al marciapiede lato mare. Un’opera che inevitabilmente ci costringe a impegnare con gli scavi l’intera sezione perpendicolare della carreggiata stradale. Prevedibilmente l’intervento, che scatterà domani alle 9, ossia dopo l’orario di ingresso nelle scuole e di apertura degli uffici, determinerà qualche disagio e ripercussione sulla viabilità ordinaria, anche se abbiamo già previsto le relative deviazioni del traffico veicolare, ossia: tutte le auto con direzione di marcia nord-sud  sul lungomare Matteotti dovranno obbligatoriamente svoltare a destra in via Foscolo, proseguire in via Gobetti e, quindi, in via Paolucci; le auto con direzione di marcia sud-nord dovranno percorrere via Paolucci, via Puccini, via Manzoni e ritrovarsi sul lungomare Matteotti. Deviati, ovviamente, per due giorni, anche i percorsi degli autobus di linea della Gtm che comunque, con molta prudenza, dovranno percorrere via Foscolo-via Gobetti. Ai cittadini chiediamo collaborazione al fine di consentire la rapida conclusione delle opere, con l’obiettivo di riaprire al traffico la riviera nord già entro il primo pomeriggio di venerdì”.

Lo ha detto l’assessore al Traffico Berardino Fiorilli ufficializzando il provvedimento in vigore nelle giornate di domani, giovedì 6 febbraio, e di venerdì 7 febbraio.

“Nei giorni scorsi - ha ricordato l’assessore Fiorilli – l’amministrazione comunale ha avviato le opere di riqualificazione urbana e di valorizzazione di alcune strade cittadine, a partire da via Leopardi, dove il progetto prevede il potenziamento della rete di smaltimento delle acque bianche, opera fondamentale per eliminare i problemi di ristagno che si registrano a ogni acquazzone. Poi abbiamo sempre previsto il rifacimento dei marciapiedi in betonella, con l’inserimento di una pavimentazione in erborella tra le aiuole, capace di ridurre gli effetti delle radici degli alberi sulle mattonelle, e, infine, il rifacimento della rete stradale e della segnaletica. L’importo complessivo dei lavori, che interesseranno anche altre strade cittadine, ammonta a 236mila euro, appaltate all’impresa De Leonibus Costruzioni Snc che ha offerto un ribasso del 33 per cento, aggiudicandosi la gara per 159mila 766,89 euro. Il cantiere è stato aperto pochi giorni fa e, completata la fase della demolizione del manto stradale, iniziate le opere sulla rete fognaria, con l’Aca ci siamo resi conto della necessità di intervenire ulteriormente sulla rete di raccolta delle acque bianche per agevolare il deflusso nei giorni di pioggia, allacciando il sistema alla condotta del collettore rivierasco che corre sul lato mare della carreggiata stradale. Per realizzare l’allaccio è necessario effettuare uno scavo perpendicolare al lungomare che attraverserà l’intera carreggiata e dunque è necessario chiudere al traffico lo stesso lungomare Matteotti per consentire lo svolgimento delle opere. Secondo le nostre previsioni, il cantiere richiederà almeno due giorni di lavori: inizieremo domani, giovedì mattina, alle 9, quindi dopo che sarà defluito il grosso del traffico legato all’apertura delle scuole, degli uffici e dei negozi. Il cantiere interesserà nello specifico il tratto di lungomare compreso tra via Leopardi e via Manzoni, ma per la realizzazione delle opere sarà necessario chiudere al traffico per intero il primo tratto sud del lungomare Matteotti, compreso tra via Paolucci e via Manzoni. Per completare il cantiere saranno necessari almeno due giorni, ossia domani e venerdì, 6 e 7 febbraio. Per limitare al minimo i disagi – ha proseguito l’assessore Fiorilli – abbiamo già predisposto i percorsi alternativi per il traffico veicolare, ossia: tutte le auto in marcia sul lungomare Matteotti e provenienti da nord, con direzione di marcia nord-sud, dovranno svoltare su via Foscolo, proseguire in via Gobetti e uscire in via Paolucci; tutte le auto provenienti da sud-ovest e dirette a nord dovranno invece percorrere via Paolucci, svoltare in via Puccini, proseguire in via Manzoni e tornare sul lungomare Matteotti, un’organizzazione viaria che non determinerà alcuna interferenza tra le due direzioni viarie, anche se qualche rallentamento sarà comunque prevedibile e possibile. Resterà aperto solo al traffico locale Borgo Marino nord, ossia da via Puccini sarà possibile accedere in via Bruno Buozzi, ma solo per poi uscire sul lungomare Matteotti e svoltare verso sud, per tornare in via Paolucci, e questo per non creare ostacoli o intralci al traffico soprattutto residenziale. Ovviamente cercheremo di accelerare al massimo le opere per riaprire al traffico la riviera già entro il primo pomeriggio di venerdì, ma intanto ai cittadini chiediamo collaborazione e soprattutto di prestare massima attenzione alla viabilità”.

Condividi su:

Seguici su Facebook