Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Stadio off-limits per i disabili. Alessandrini: "Non è discriminazione"

Condividi su:

 "L'ordinanza da me firmata il 7 marzo scorso rappresenta un'assunzione di responsabilità sull'accesso in sicurezza nella porzione dello Stadio Cornacchia che necessita di adeguamenti, visto che in passato ciò non è avvenuto e che il relativi lavori sono di prossima esecuzione.

L'ordinanza non è un atto discriminatorio nei confronti delle persone diversamente abili, verso le quali, com'è noto, questa Amministrazione si è impegnata da subito a portare avanti politiche di altro segno, ma di tutela della sicurezza verso tutti i frequentatori dello Stadio

Nel frattempo non possiamo essere sordi a un richiamo che ci arriva direttamente dalla Questura e che riguarda un problema di sicurezza e di ordine pubblico. Al tempo stesso non siamo indifferenti alla necessità di garantire l'accessibilità della struttura per tutti, abili e diversamente abili, ma in sicurezza.
A tal fine ho già dato disponibilità, insieme a Questura e Pescara Calcio, a trovare una soluzione condivisa a questo problema con le associazioni. Nei prossimi giorni organizzeremo a tal fine un incontro con l'obiettivo di coniugare le inevitabili esigenze di sicurezza al diritto di accesso allo Stadio che per le ragioni sopra esposte è stato regolato dall'ordinanza".

Condividi su:

Seguici su Facebook