Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Street-food: la Asl di Pescara sequestra 100 chili di arrosticini

Durante un controllo avvenuto la sera stessa della manifestazione, molti prodotti sono risultati non conformi ai requisiti di sicurezza alimentare previsti dalla normativa

la redazione
Condividi su:

La Asl di Pescara ha sequestrato circa 100 chili di arrosticini e 50 chili di altre specialità carnee presso gli stand della manifestazione eno-gastronomica street food dello scorso fine settimana. 

La merce, prima della somministrazione ai clienti, è stata controllata dal dal Servizio Veterinario Igiene degli Alimenti di Origine Animale della Asl di Pescara che, al termine degli accertamenti, ne ha disposto dapprima il sequestro e quindi la distruzione. Il team diretto dal Dottor Fabrizio Lodi, durante la serata d'apertura dello street-food, ha effettuato controlli in tutti gli stand presenti. 

In particolare 100 chili di arrosticini e 50 chili di altre specialità carnee sono risultati non conformi ai requisiti di sicurezza alimentare previsti dalla normativa vigente ovvero dal cosiddetto “Pacchetto Igiene”.  Immediatamente è scattato il fermo ufficiale per sospetta non conformità e il giorno successivo, al termine delle verifiche del caso, si è disposta la distruzione della merce.

Condividi su:

Seguici su Facebook