Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sparatoria sulla Strada Parco, D'Incecco (Lega): "Serve una maggiore presenza e uno studio investigativo"

Le dichiarazioni del portavoce dell'intero gruppo consigliare

redazione
Condividi su:

All'indomani della sparatoria avvenuta in un bar della Strada Parco, dove un uomo incappucciato ha ucciso Walter Albi, architetto 66enne e ferito Luca Cavallito, 48 anni ex calciatore con precedenti penali ricoverato in gravi condizioni all'Ospedale Santo Spirito di Pescara. 

A tal proposito p intervenuto  il portavoce dell'intero gruppo consiliare comunale, Vincenzo D'Incecco (Capogruppo Lega): "Chiediamo allo Stato una presenza maggiore e uno studio investigativo dei fenomeni di criminalità che evidentemente interessano il nostro territorio, perché nonostante gli sforzi le presenze sul campo evidentemente non bastano.

Sebbene il comune non possa intervenire sulle attività investigative, ci preme ricordare che Pescara è una delle città più videosorvegliate d'Italia, basti pensare che proprio in questi giorni sono state installate ulteriori 21 telecamere e speriamo che anche grazie al supporto della tecnologia gli investigatori possano assicurare alla giustizia l'esecutore di questo assassinio crudele e violento.
 

Siamo profondamente colpiti e affranti per quanto accaduto e vogliamo esprimere tutto il nostro cordoglio alla famiglia della vittima che si è vista strappare un proprio caro con un'efferatezza e crudeltà inimmaginabili e auspichiamo che l'uomo ferito gravemente possa lottare con tutte le sue forze per superare questo momento."

Condividi su:

Seguici su Facebook