Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Giovani idee per il Turismo in Abruzzo, presentazione del progetto dell’Istituto Alberghiero di Pescara

Condividi su:

2  marzo, Alessandra Di Pietro, Dirigente Scolastica dell’Istituto Alberghiero De Cecco di Pescara, ha presentato, presso la sala dell’Esplanade hotel di Pescara, ospite del Club di Pescara Rotary, un nuovo progetto scolastico dal titolo: Giovani idee per il Turismo in Abruzzo, proposte innovative e creative per lo sviluppo del turismo regionale.

“Nell’elaborazione del progetto, l’Istituto Alberghiero ha messo in campo competenze specifiche,-ha detto Alessandra Di Pietro,-proprie degli Istituti turistici dove si valutano la tradizione folkloristica, il costume, l’arte e l’architettura insieme ai prodotti dell’enogastronomia. Il progetto ha previsto dell’elaborazione di un Format con un primo progetto che possa essere di base per tutti i progetti che verranno dove saranno presi come base: la storia del territorio, il paesaggio. Il primo Format del progetto turistico parte da un prodotto simbolo dell’Abruzzo: l’Olio di Oliva. L’Abruzzo, da poco si è dotato di un Polo Tecnico Professionale per il Turismo che mette insieme la Scuola e l’Università con il sistema imprenditoriale. Pescara partecipa attraverso l’Istituto Alberghiero che è il vero Istituto Alberghiero Abruzzese sia per dimensione sia per indirizzo specifico. In Abruzzo esistono ben 7 Istituti Alberghieri, ma, oltre quelli di Pescara e di Villa Santa Maria, più piccolo, gli altri non sono specifici ed hanno altri indirizzi tecnici professionali per altre materie. Il progetto che si presenta stasera è stato preparato dagli Insegnanti: Ciccotti di Italiano, Roberto Melchiorre di italiano, Pamela Confalone di nutrizione, e dalla studentessa Alice Forchetti”.

La professoressa Ciccotti attraverso le slide ha presentato il progetto che ha come soggetto l’olio di Oliva.

La prima slide presenta l’albero dell’olivo con tutto il suo apparato radicale è ben solidale con la terra che lo sostiene, così come il progetto che, pur partendo dal prodotto, cioè dall’olio, non può prescindere dalle radici e quindi dal territorio.

Il progetto, per il raggiungimento dell’obiettivo finale, che è la promozione del territorio nel suo insieme, ha come linee guida: percorso esperienziale, percorso enogastronomico, percorso culturale, proposta turistica, risorse ambientali, risorse storico artistiche, risorse dal tradizione.

Per il Percorso Culturale il prof. Melchiorre ha parlato dell’ulivo come pianta mediterranea che segna i veri confini delle terre dello stesso Mediterraneo. L’ulivo ha una storia che si perde nel tempo e da la possibilità di conoscere la storia dei popoli che lo coltivano e che ne consumano i frutti.

La studentessa Forchetti ha parlato dei servizi propri dell’Istituto Alberghiero: Servizi di sala e vendita, enogastronomia e accoglienza turistica, con particolare attenzione a quest’ultimo punto nella consapevolezza che senza l’accoglienza non può esistere nessun progetto turistico.

Un tour turistico non può fermarsi al un binomio aereo albergo, ma si deve basare su quanto può dare il territorio e con esso i residenti con tutte le loro specificità. Ma, soprattutto, con l’accoglienza che si basa sulla ricettività, sull’offerta, sulla sicurezza finale con l’obiettivo della soddisfazione del turista che deve, alla fine del suo viaggio, avere il desiderio di ritornare nei posti visitati.

La professoressa Ciccotti ha parlato delle proprietà organolettiche dell’olio di oliva e dell’importanza che questo ha nell’alimentazione umana.

Questo progetto parte con l’ausilio di Associazioni locali che, come il Rotary club di Pescara, lo ha promosso e che ne seguirà lo sviluppo creando una sinergia di aziende sul territorio per il finanziamento e per una sicura riuscita.

Condividi su:

Seguici su Facebook