Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Fabrizio Bosso torna al Pescara Jazz

Sabato 10 luglio, nella terza serata del festival, anche il pianista Marco Fumo con “Il mio Morricone”, omaggio al compositore e premio Oscar scomparso un anno fa

| di Vincenzo d'Aquino
| Categoria: Musica e Spettacolo | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il terzo appuntamento con il Pescara Jazz, festival organizzato e promosso dall’Ente Manifestazioni Pescaresi, sotto la direzione artistica del Maestro Angelo Valori, segna un gradito ritorno, quello di Fabrizio Bosso, uno dei più amati artisti italiani, che con il suo quartetto presenterà il suo ultimo album We4, preceduto dalla preziosa interpretazione di Marco Fumo, pianista abruzzese di formazione classica, che esordirà con il suo nuovo disco dedicato alle musiche del Maestro Morricone, con cui ha collaborato e a cui farà omaggio. Anche questo appuntamento sarà una prima presentazione mondiale in una edizione di festival che si manifesta ancora una volta nel campo dello sguardo verso l'altrove, verso la contaminazione con gli altri generi musicali. 

Sabato 10 luglio ad aprire la serata sarà il pianista Marco Fumo, con un omaggio al M° Ennio Morricone, compositore premio Oscar scomparso un anno fa, cui il musicista è legato da un profondo rapporto di appartenenza musicale e umana, tanto da parlare del “suo” Morricone. Ha suonato spesso gran parte della musica del Maestro e registrato in varie circostanze Rag in frantumi, brano composto dal Maestro nel 1986 e dedicato espressamente a Fumo, all’inizio della loro collaborazione musicale e della loro grande amicizia. Fumo, non avendo mai inciso nulla del repertorio delle musiche per film di Ennio, ha voluto omaggiare e ricordare il grande Maestro, non solo proponendo una nuova lettura di Rag in frantumi, inserendolo  fra i tredici brani che compongono il suo nuovo disco, Il mio Morricone, uscito il 2 luglio e che presenterà al festival in anteprima mondiale, ma lasciando anche una traccia della “sua” visione del repertorio di musiche per  film del Maestro, aggiungendo, oltre a quelli che aveva suonato spesso in sua presenza, alcuni brani più recenti risalenti agli anni Novanta (“Love Affair” e “Novecento”) e il “Love Theme” di Andrea Morricone da Nuovo Cinema Paradiso. 

Il terzo appuntamento con il Pescara Jazz prosegue con il Fabrizio Bosso Quartet, formazione che ci farà immergere in una dimensione di condivisione, celebrando un vero e proprio sodalizio umano e musicale. Il gruppo, composto dal musicista e compositore Fabrizio Bosso, tra i più grandi trombettisti jazz della scena internazionale al suo ritorno sul palco del Pescara Jazz, da Julian Oliver Mazzariello al pianoforte, Jacopo Ferrazza al contrabbasso e  Nicola Angelucci alla batteria, presenterà al festival “WE4”, il nuovo entusiasmante lavoro, realizzato subito dopo il primo confinamento forzato dovuto all’epidemia del coronavirus. “WE4” porta con sé la consapevolezza del valore del fare musica insieme e di come questo possa diventare un progetto di condivisione profonda, che prosegue quindi oltre il palco. Nel doppio live “State of The Art”, pubblicato nel 2017, Fabrizio Bosso raccontava lo stato dell’arte della sua musica, considerandolo a tutti gli effetti l’inizio di un nuovo percorso con i tre straordinari compagni di viaggio del quartetto. Dopo innumerevoli concerti in giro per il mondo e anni di confronto continuo, “WE4” è dunque la rappresentazione compiuta, nel suono, nell’interplay e nella composizione, di una condivisione totale. Nel nuovo repertorio, infatti, sono presenti brani originali scritti appositamente da ciascuno per questa formazione, una composizione a 4 mani di Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello e due brani che portano la firma di tutti e quattro.

Vincenzo d'Aquino

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK