Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Passaggio dell'Autorità portuale da Ancona a Civitavecchia, Marsilio batta un colpo

Condividi su:

"Sono trascorsi oltre due mesi dall'insediamento della giunta regionale, eppure non abbiamo ancora visto il Presidente Marsilio compiere azioni concrete per realizzare un provvedimento fondamentale per l'economia della nostra regione: il cambio di Autorità di Sistema Portuale dei porti abruzzesi da Ancona a Civitavecchia. La domanda a questo punto è tanto semplice quanto spontanea: cosa ha intenzione di fare?".

Ad affermarlo è il capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi, che prosegue: "Non c'è più tempo da perdere, è arrivato il momento che Marsilio batta un colpo e dimostri con i fatti di voler mantenere le promesse. Sono anni che il Movimento 5 Stelle in Abruzzo chiede a gran voce questo spostamento e lo abbiamo ribadito durante tutta la campagna elettorale delle scorse elezioni regionali. Il centro destra ci ha seguito su questo tema al punto che il Presidente Marsilio ha confermato questa volontà nel discorso di insediamento del Consiglio Regionale. Ci saremmo aspettati dei provvedimenti immediati dal momento che sia i sindacati che le associazioni di categoria chiedono di andare fino in fondo. Passare con Civitavecchia vorrebbe dire creare un collegamento diretto tra la nostra regione e il Mar Tirreno e diventare protagonisti del corridoio che unisce l'Europa Occidentale ai Balcani, attirando investimenti e aprendo l'Abruzzo a nuove possibilità di accesso a finanziamenti essenziali per sviluppare il sistema infrastrutturale".

"Già nel 2016 fu firmata una lettera di intenti tra il Presidente di Regione Lazio Zingaretti e l'allora Presidente di Regione Abruzzo D'Alfonso. Il cambio di Autorità Portuale sembrava cosa fatta, ma D'Alfonso decise, inspiegabilmente, di tornare sui propri passi, preferendo rimanere con Ancona. Fortunatamente lo scenario è cambiato e anche il Ministero dei Trasporti è pronto a dare il proprio assenso. Manca solo Regione Abruzzo. Marsilio che intende fare e quando?". 

"Faccio fatica a capire – conclude – per quale motivo il governo regionale si sia improvvisamente bloccato e, per questa ragione, depositerò interpellanza in Consiglio Regionale per avere una risposta formale e capire le reali intenzione del Presidente di Regione. L'Abruzzo non ha altro tempo da perdere. È il momento che Marsilio agisca e si attivi per far sì che il passaggio di Autorità Portuale diventi realtà. Altrimenti dia una spiegazione alle imprese abruzzesi e dica chiaramente perché abbia già rinnegato, dopo meno tre mesi di governo, una delle promesse più importanti fatte in campagna elettorale, negando alla nostra Regione lo sviluppo economico che merita".

Condividi su:

Seguici su Facebook