Green Pass, controlli anche nel mercato coperto di Piazza Muzii e via dei Bastioni

Rapposelli: "Nessun ostacolo per i clienti . La normativa non ha introdotto l’obbligo di esibizione della certificazione"

| di la redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

“Nella prima giornata di introduzione dell’obbligatorietà del Green Pass all’interno degli uffici pubblici, tutto ha funzionato nei mercati al coperto, da piazza Muzii a via dei Bastioni sino al mercato ittico. All’alba sono scattati i controlli a tappeto da parte dei dirigenti di settore, senza registrare alcun disservizio, né ritardo né tantomeno carenza documentale tra il personale comunale, debitamente informato già da giorni. Nessun ostacolo per i clienti per i quali, invece, la normativa non ha introdotto l’obbligo di esibizione della certificazione. È quanto emerso stamane nel corso della Commissione Commercio convocata alla presenza del dirigente Chiavaroli”.

Lo ha detto il Presidente della Commissione Commercio e Attività Produttive Fabrizio Rapposelli ufficializzando l’esito della seduta della Commissione.

“Abbiamo atteso tutti la giornata del 15 ottobre con il fiato sospeso per capire cosa sarebbe accaduto con l’entrata in vigore dell’obbligo del green pass che, secondo alcuni, avrebbe rischiato di bloccare il Paese – ha spiegato il Presidente Rapposelli -. Per tale ragione abbiamo ritenuto opportuno capire cosa effettivamente abbia determinato la novità normativa sotto il profilo del commercio, che è uno degli assi portanti dell’economia cittadina, partendo dall’organizzazione all’interno dei nostri mercati al coperto, ovvero strutture al chiuso come piazza Muzii, via dei Bastioni e, soprattutto, il mercato ittico, al minuto e all’ingrosso.

Il dirigente Chiavaroli ha confermato che già dal primo giorno sono effettivamente cominciati i controlli sul regolare possesso del Green pass su tutti i dipendenti pubblici, compreso, dunque, il personale comunale assegnato ai mercati che è stato informato del provvedimento nei giorni scorsi e all’alba i funzionari delegati hanno provveduto alla verifica della certificazione, senza registrare alcuna problematica. Non cambia nulla, invece, per gli operatori concessionari di un posteggio all’interno dei mercati al coperto che, come previsto dalla normativa, non devono esibire il green pass al personale comunale preposto al controllo, né tantomeno per i clienti, per i quali è rimasto regolarmente in vigore solo l’obbligo di indossare la mascherina durante la propria permanenza all’interno del mercato e la misurazione della temperatura corporea. Ovviamente continueremo a monitorare la situazione verificando la regolare applicazione della normativa”.

la redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK