Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Llilt all'Istituto Acerbo per il progetto "Sistema Salute"

Condividi su:

Riprenderà domani, giovedì 17 marzo, a partire dalle ore 10, nell’aula magna dell’Istituto Tecnico ‘Acerbo’ di Pescara, il progetto ‘Sistema Salute’ promosso dalla Lilt, Lega Italiana Lotta ai Tumori-Sezione di Pescara. Il Presidente Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, e i volontari della Lega, tra cui la psiconcologa Maria Di Domenico, la vicepresidente Lilt Milena Grosoli e la referente progetti scolastici Annamaria Melis, incontreranno gli studenti con i quali verrà avviata un’attività di laboratorio di informazione e formazione dei ragazzi i quali, il prossimo ottobre, saranno protagonisti della seconda edizione del Congresso nazionale ‘Sistema Prevenzione Oncologica’.

“Il Progetto, giunto al settimo anno consecutivo – ha spiegato il Presidente Lombardo – prevede una serie di incontri con i ragazzi coinvolgendo, ogni anno, almeno tre Istituti scolastici superiori e per l’edizione 2016 ricominciamo con l’Istituto ‘Acerbo’ che ha risposto con grande sensibilità alla nostra iniziativa rendendosi disponibile, attraverso la dirigente Annateresa Rocchi, ad avviare una collaborazione formativa con gli studenti. Al centro dell’incontro anche quest’anno porremo il tema della prevenzione, impartendo delle nozioni basilari su quei corretti stili di vita che permettono di abbattere l’incidenza delle malattie tumorali anche del 30-40 per cento, impedendo, in molti casi, che il cancro insorga. E parliamo di nozioni semplici, come il non fumare, evitare l’obesità, fare movimento, abbattere la trasmissione di malattie virali come l’epatite o il papilloma virus, spiegando ai ragazzi perché devono osservare queste poche, ma fondamentali regole, per tutelare la propria salute e quella dei propri familiari, amici e coetanei. Quindi parleremo della necessità di sottoporsi a screening di controllo per individuare, eventualmente, la malattia tumorale nei suoi primissimi stadi, permettendo di sconfiggerla completamente. A partire da domani gli studenti dell’Acerbo coinvolti nel progetto parteciperanno a quattro incontri laboratoriali, con i nostri volontari, tra cui psicologi e docenti, incontri che termineranno a maggio con la realizzazione di un prodotto che sarà ideato e confezionato direttamente dai ragazzi i quali sceglieranno, loro stessi, il tema da sviluppare, come già accaduto negli anni scorsi, e che verrà poi presentato a ottobre in occasione della seconda edizione del convegno medico che la Lilt-Pescara sta organizzando. In questo modo la Lilt sta investendo sulla grande ricettività e sensibilità dei più giovani, che significa investire sul nostro futuro”.

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook