Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Vicenza ferma il Pescara, termina 1-1 all'Adriatico

Condividi su:

Per la quinta giornata di ritorno del campionato di serie B il Pescara affronta all'Adriatico il Vicenza. Oddo manda in campo Fiorillo tra i pali, difesa con Zampano, Fornasier, Zuparic e Mazzotta, a centrocampo Memushay, Torreira e Benali, trequartista Verde, a supporto delle due punte Mitita e Lapadula. Marino risponde con: Benussi in porta, difesa con Laverone, Sampirisi, Ligi e D'elia, centrocampo con Sbrissa, Moretti e Signori, in avanti il tridente con l'ex Ebagua, Galano e Vita.

La cronaca

Subito pericoloso il Vicenza al 2': Fornasier perde di vista Vita che si ritrova a tu per tu con Fiorillo, ma al momento di calciare perde l'equilibrio. Al 10' Lapadula cade in area al momento della conclusione ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 28' Ebagua approfitta di un errore dei biancazzurri, calcia in porta costringendo Fiorillo alla deviazione in corner.

Al 30' Mitrita serve Lapadula ma è attento Benussi a respingere uscendo dai pali. Al 32' tiro al volo di Mitrita che termina di poco alto sopra la traversa.
Al 34' ancora Mitrita in evidenza, calcia dalla distanza con la palla che sfiora il palo. Dopo i tre minuti di recupero termina il primo tempo sul punteggio di 0-0. 

Buon primo tempo del Pescara, con il Vicenza che ha saputo rispondere alle occasioni create dai biancoazzurri; in evidenza l'ex Ebagua per i biancorossi e Mitrita per il Pescara.

Dopo i primi 45 minuti, nessun cambio nella ripresa. Al 58' Galano tira dalla lunga distanza, Fiorillo respinge con i pugni. Al 63' cambio per il Pescara: esce Verde entra Pasquato; esce Mitrita entra Cocco.
Al 72' vantaggio del Vicenza: Moretti calcia una punizione, Fiorillo non trattiene e sulla ribattuta arriva Vita che calcia, ma la palla viene respinta nuovamente da Fiorillo consentendo a Signori di segnare a porta vuota. E' 0-1 per gli ospiti.

Al 73' cross di Pasquato, Cocco di testa spedisce di poco a lato. Al 80' esce Fornasier entra Acosta, esordio in maglia biancoazzurra per l'argentino e nel campionato italiano.
Al 83' arriva quella che potrebbe essere la svolta: Sampirisi atterra in area di rigore Lapadula, l'arbitro espelle il difensore biancorosso e decreta il rigore per il Pescara. Dal dischetto si presenta Memushaj che calcia male mandando il pallone fuori con Benussi battuto.

Nulla di fatto dunque: si rimane sullo 0-1 per il Vicenza, con il Pescara che sciupa l'occasione dell' 1-1. L'arbitro decreta 5 minuti di recupero.

Al 92' pareggio del Pescara, ottimo assist di Cocco per Lapadula che in rovesciata batte Benussi per l'1-1. Il Pescara riequilibra le sorti dell'incontro, per Lapadula è il 16° gol stagionale. La partita termina sull'1-1.

Il Pescara conquista il secondo pareggio consecutivo allungando la scia positiva e salendo a 48 punti. Un punto ciascuno per le due squadre,come recita il motto del gemellaggio "Pescara-Vicenza, nessuna differenza"

Condividi su:

Seguici su Facebook