Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cade ancora il Pescara, all'Adriatico passa 1-2 il Novara dell'ex Baroni

Caprari illude con il gol del pareggio, Evacuo gela i bianco azzurri con il gol del sorpasso

Condividi su:

Ancora una sconfitta per il Pescara di Oddo che, questo pomeriggio all'Adriatico, nello sconto diretto per la terza posizione, ha ceduto l'intera posta in palio al Novara dell'ex Baroni che ha battuto i biancoazzurri per 1-2.

Parte bene il Novara, al 3' tiro dal limite dell'area di Viola, Fiorillo devia in corner. al 6' ci prova il Pescara, sugli sviluppi di un corner, Memushaj stacca di testa ma la palla sfiora l'incrocio dei pali. ;a all'8, la solita dormita della difesa bian coazzurra, capitana in questa occasione del duo Fornasier-Coda, per mette al Novara di passare in vantaggio con Corazza che, da solo in area di rigore, di testa trafigge Fiorillo.


Al 11' Pescara vicino al parregio: Lapadula a tu per tu con Da Costa, calcia addosso all'estremo ospite. Nel proseguo dell'azione, l'attaccante viene atterrato dallo stesso portiere piemontese ma l'arbitro lascia proseguire.
Al 14' è ancora il Pescara a rendersi pericoloso: sugli sviluppi di una punizione, Mazzotta serve Benali che controlla e tira, ma è ancora Da Costa che di piede respinge e salva il risultato per il Novara.

Al 26' pareggio del Pescara: punizione calciata magistralmente da Caprari e palla si insacca in rete, immobile il portiere ospite. E' il gol del momentaneo 1-1.
Al 36' Torreira entra in area di rigore, calcia ma colpisce il palo. Si va a riposo sull' 1-1 senza nessun'altra azione degna di nota.

Nella ripresa, al 50' Memushaj stacca di testa in area, la palla carambola sui piedi di Torreira che spara alto sopra la traversa. Ma al 52' arriva di nuovo il sorpasso ospite: Mazzotta svirgola una palla servendola comodamente ad Evacuo che da due passi non può far altro che infilare il rete per l'1-2 ospite.

Il Novara amministra il risultato e non permette la manovra al Pescara che appare privo di idee. Al 89' occasione buona per Lapadula, ma l'attaccante ex Teramo in girata sfiora la traversa calciando a lato. Dopo 5 minuti di recupero non succede più nulla e il Novara vince per 1-2 scavalcando il Pescara in terza posizione. Terza sconfitta consecutiva per i biancoazzurri che non vincono ormai da 6 turni, dilapidato il vantaggio di 8 punti sulle dirette inseguitrici.

I biancoazzurri scivolano al sesto posto sorpassati, oltre che dal Novara, anche da Cesena e Spezia. Domenica prossima il Pescara volerà a Crotone, in casa della prima in classifica.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook