La Virtus Entella ferma il Pescara: 0-0 a Chiavari

| di Sara Gerardi
| Categoria: Sport
STAMPA

Tutto come preannunciato nello schacchiere biancoazzurro. Oddo schiera, per la trasferta di Chiavari, Fiorillo tra i pali, difesa con Vitturini, Fornasier, Mandragora e Zampano, uniche novità a centrocampo l'innesto di Benali che rileva lo squalificato Verre e Bruno che parte dal primo minuto in luogo di Memushaj, Pasquato a sostegno del duo Caprari-Lapadula. Risponde la Virtus Entella con Iacobucci in porta, difesa con Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer e Keita, a centrocampo agiscono Troiano, Staiti e Palermo, Masucci a sostegno della coppia d'attacco Caputo-Di Carmine.

La Cronaca

Primi 10 minuti di marca ligure. Al 1' tiro di Staiti respinge Fiorillo. Al 10' tiro dalla distanza di Troiano che sfiora il palo. Al 12' si vede il Pescara: Caprari recupera palla, ma da buona posizione spara alto anzichè servire Lapadula solo. Al 18' Conclusione dalla distanza di Torreira che impegna Iacobucci in due tempi. Al 21' occasione per il Pescara: Caprari per Lapdula che calcia ma Iacobucci devia in corner. Al 23' cross di Zampano, la palla attraversa tutta l'area di rigore, arriva la corrente Torreira che spedisce di poco alto sopra la traversa Al 30' Entella pericolosa: Massucci in area di rigore a tu per tu con Fiorillo scivola mandando il pallone oltre la linea di fondo. Dopo due minuti di recupero termina il primo tempo. ll Pescara perde Mandragora per infortunio, ma disputa bene i primi 45 minuti.

Nella ripresa si segnalano tre occasioni per il Pescara: al 59' Benali non sfrutta un pallone vagante in area per trafiggere Iacobucci, al 72' Benali appoggia per Lapadula che di destro calcia tra le braccia di Iacobucci e al 78' scambio tra Lapadula e Zampano con il numero 11 biancazzurro che calcia colpendo l'esterno della rete. Al 85' per l'Entella tiro dal limite di Palermo che sfiora il palo. Dopo 4 minuti di recupero la partita termina sullo 0-0. Il Pescara guadagna un punto, salendo a 65 in classifica, al quinto posto. Sabato all'Adriatico arriva il Lanciano.

Sara Gerardi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK