Ancora un ko per il Pescara; a San Siro biancoazzurri sconfitti 1-0

| di Sara Gerardi
| Categoria: Sport
STAMPA

Il Pescara vola a San Siro contro il Milan dell'ex Lapadula. Oddo schiera Coda e Mitrita dal primo minuto in luogo di Campagnaro squalificato e Manaj. 

Al 17' occasione per il Milan: manovra elaborata dei rossoneri, poi Suso verticalizza per Bacca che scatta coi tempi giusti e calcia in spaccata al volo: conclusione centrale, Bizzarri si ritrova il pallone tra le braccia. Al 35' ancora Milan: Bonaventura mette in mezzo, allontana male la retroguardia abruzzese, la palla arriva a De Sciglio che calcia a botta sicura e trova l'ottima risposta di Bizzarri. Poi Niang calcia a botta sicura, ma trova ancora il grande intervento di Bizzarri. Tutto inutile, però, perché Niang era finito in fuorigioco. 

Al 44' palo del Milan: cambio tra Suso e Sosa, poi la palla viene messa in area dove Niang impatta di testa e la sua conclusione si stampa sul palo. Milan ad un passo dal vantaggio. Si va al riposo sullo 0-0, con il Pescara mai pericoloso.

Nella ripresa grande ingenuità di Mitrita che al 49' regala palla a Bonaventura, commettendo fallo. Punizione dal limite di Bonaventura che passa in mezzo alla barriera e si infila nell'angolino, spiazzando tutti. Milan in vantaggio 1-0. Al 50' reagisce subito il Pescara, che trova il gol del pareggio con Benali. Tutto inutile, perché il 10 bianco-azzurro era in posizione di fuorigioco.

Al 51' Niang vola sulla sinistra e mette in mezzo per Bacca, che anticipa tutti ed in scivolata colpisce di punta: la sua conclusione si stampa sul palo. Rossoneri vicinissimi al raddoppio. 

Al 53' occasione per il Pescara: Zampano sfonda sulla destra e mette in mezzo per Memushaj-Aquilani, che vanno entrambi sul pallone e mettono fuori. Un minuto dopo grande inserimento di Benali, che porta a spasso Gustavo Gomez, converge verso il centro e calcia col mancino: palla di poco alta. 

Al 61' Suso semina il panico sulla destra, entra in area di rigore e calcia col destro: respinge Bizzarri. Poi Bonaventura spara in curva. Al 63' si fa vedere il Pescara: Memushaj porta palla e calcia dalla lunga distanza: vola Donnarumma in corner, dagli sviluppi del corner Memushaj è il primo ad arrivare sul pallone ed impatta di testa: in tuffo Donnarumma allontana il pallone. 

A 78' Suso lascia partire un traversone per Pasalic, che anticipa tutti ed impatta di testa: palla alta sopra la traversa di Bizzarri. 

Al 79' altro gol annullato al Pescara: Memushaj lascia partire un gran mancino da fuori area, Donnarumma respinge e Manaj deposita in rete. Tutto inutile, perché l'ex-Primavera Inter era in offside.

Al 82' Cristante raccoglie palla e calcia dalla lunghissima distanza: la palla esce di un nulla. Pescara ancora sotto di una rete. Dopo ben 7 minuti di recupero termina la partita. Il Pescara colleziona una nuova sconfitta e resta fermo a 7 punti in classifica.

 

Sara Gerardi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK