Nel derby d'Abruzzo l'Amatori Pescara supera la We're Ortona 81-70

| di Sara Gerardi
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

In un gremitissimo Palaelettra l'Amatori Basket Pescara, nel secondo derby del girone D di serie B, batte la We're Ortona 81-70.

In un clima festoso con entrambe le tifoserie abbastanza partecipi, i biancorossi piegano gli avversari dei fratelli Di Carmine e di Mlinar, giocatori che hanno fatto la recente storia della società pescarese. Partita equilibrata fino al terzo quarto con le due formazioni che rispondono punto su punto grazie a Pepe in casa Pescara e Musso in casa Ortona, autori rispettivamente di 32 e 19 punti.

Primo quarto avanti gli ospiti per 18-20, dopo i primi due minuti di matrice pescarese, trovatasi già sul 9-0 prima del time out degli ospiti. I padroni di casa sbagliano qualche tiro a canestro e peccano d'ingenuità in difesa e Ortona ne approfitta recuperando lo svantaggio iniziale e portandosi anche sul +2.

Nel secondo quarto palla al Pescara che ristabilisce la parità e dopo due minuti si porta sul +6. Ma la squadra di coach Salvemini non è precisa a rimbalzo e l'Ortona in pochi minuti permane nuovamente al pareggio grazie a Gianluca Di Carmine e Gialloreto. Il Pescara non ci sta, e spinta dal caloroso tifo del pubblico, ribalta nuovamente le sorti dell'incontro, concludendo il secondo quarto sul 46-44, con un vantaggio di due punti, grazie a Di Donato e Bini.

Nel terzo quarto l'Amatori tenta l'allungo, raggiungendo il massimo punteggio di +9, ma gli ospiti sono abili a limitare le sortite offensive dei biancorossi grazie alla precisione dei titi da tre e da due di Musso e Di Carmine. L'Amatori si porta sul 61-57, con un vantaggio di 4 punti.

Nell'ultimo quarto malgrado le imprecisioni al tiro di Pelliccione, Bini e Pepe l'Amatori costruisce un'ottima difesa con Capitanelli che costringe gli ospiti a sbagliare più volte il passaggio finale, buttando la palla fuori. Sostenuti da un numeroso pubblico Pescara porta a casa così i due punti, vincendo la gara con il punteggio di 81-70.

C'è tempo anche per una sorpresa finale: il lungo Andrea Capitanelli, a fine gara, davanti al pubblico, chiede la mano della sua fidanzata, inginocchiandosi al centro del campo. Tra gli applausi del pubblico, e lo stupore della ragazza, il fatidico "si" onora un'importante vittoria. L'Amatori sale così a 6 punti in classifica con la prossima gara da disputare in trasferta a Montegranaro.

Il Tabellino 

Amatori Pescara: Di Donato 13 punti, Grosso 3, Rajola e Capitanelli 6, Bini e Battaglia 8, Pelliccione 5, Pepe 32, Tagliamonte e Di Giuseppe 0.

We're Ortona: Musso 19 punti, Gianluca Di Carmine 15, Gialloreto 12, Martone 9, Castelluccia 6, Alessio Di Carmine 4, Martelli 3, Agostinone 2, Mlinar e Svoboda 0.

 

Sara Gerardi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK