Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La Cremonese si impone all'Adriatico: Pescara k.o. 0-2

Gara decisa nella ripresa con le marcature di Ciofani e l'autorete di Jaroszynski

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il Pescara trova la prima sconfitta del 2021. All’Adriatico la Cremonese del neotecnico Fabio Pecchia, arrivato al posto dell’esonerato Bisoli, si è imposto per 0-2, con la gara che si è sbloccata nella ripresa con Ciofani, entrato dalla panchina, ed un autogol di Jaroszynski.

 

LA PARTITA: emergenza in difesa per mister Breda a causa di diverse assenze. Il tecnico biancazzurro, nel suo 3-5-2, schiera Valdifiori difensore centrale assieme a Guth e Jaroszynski, Masciangelo torna titolare dopo l’infortunio e la coppia d’attacco è formata da Galano-Ceter mentre Machin parte della panchina. Per contro Fabio Pecchia, al debutto sulla panchina della Cremonese, schiera nel suo 4-3-3 il neoportiere Carnesecchi, a centrocampo l’ex Valzania mentre il tridente d’attacco è formata da Celar, Strizzolo e Pinato. Arbitra La Penna della sezione di Roma 1.   

Pronti-via e dopo 3 minuti il Pescara si rende pericoloso: rimessa laterale battuta da Masciangelo, colpo di testa di Ceter a cercare Galano che calcio ma la sfera termina sopra la porta. Al 12’iImbucata di Valzania per Strizzolo con Fiorillo bravo ad anticiparlo in uscita, ma non altrettanto a bloccare il pallone. Libera la difesa del Pescara. Al 15’ corner per i biancazzurri: battuta corta di Memushaj che serve Galano, quest’ultimo scambia di nuovo per l’albanese che calcia dal limite ma il tiro è fuori. Al 26’ Guth commette fallo su Celar, calcio di punizione a favore della Cremonese: batte Bartolomei ma la sfera finisce alta sulla porta. Al 32’ altra occasione per gli ospiti, con l’ex Valzania che calcia dai 30 metri ma la palla sfiora il palo alla destra di Fiorillo. Quattro minuti dopo corner per il Delfino: batte Valdifiori, colpo di testa di Guth ma la conclusione termina sopra la porta difesa da Carnesecchi. Al 38’ il Pescara protesta in area di rigore per un fallo di Castagnetti su Ceter. Il primo tempo termina 0-0.

Primo cambio per Pecchia: dentro Ciofani per Strizzolo. Al 46’ punizione a favore del Pescara: battuta corta di Busellato per Galano che calcia dai 30 metri ma Carnesecchi para centralmente. Un minuto dopo occasione per la Cremonese: Ciofani calcia dalla distanza, respinta di Fiorillo ma la palla resta in area con Strizzolo che ci prova ma Fiorillo è reattivo ma non è finita perché Ciofani ci prova con il colpo di tacco ma l’arbitro fischia il fuorigioco dell’attaccante grigiorosso.

Al 51’ corner per gli ospiti: respinta di testa di Guth, Valeri controlla con il petto e calcia dalla distanza con la sfera che termina di un niente fuori. Primo cambio per Breda: dentro Vokic per Galano. Al 59’ Bartolomei chiuso da diversi difensori scarica su Valzania che calcia da fuori ma la palla termina alta. Al 60’ la Cremonese passa in vantaggio: dalla sinistra Valeri mette il pallone nell’area piccola per Ciofani e batte Fiorillo: 0-1.

Al 65’ la Cremonese raddoppia grazie all’autogol di Jaroszynski: 0-2. Due minuti dopo Celar ci prova dal limite ma Fiorillo è reattivo e mette la sfera in corner.  Altri due cambi per Breda: fuori Masciangelo e Maistro per Crecco e Fernandes. Al 70’ arriva la reazione del Pescara: Colpo di testa di Leandro Fernandes che diventa quasi una sponda per Ceter, ma l'ex Chievo non riesce a raggiungere il pallone. Al 73’ entra Machin per Busellato. Al 74’ l’arbitro La Penna annulla il terzo gol della Cremonese, siglato da Gaetano, per fuorigioco. Al 76’ cross di Omeonga per Ceter che colpisce di testa ma Carnesecchi para. Un minuto dopo doppio passo di Vokic che calcia dalla distanza ma la palla finisce sul fondo. Al 79’ la Cremonese va vicino allo 0-3: scambio tra Ciofani e Nardi che entra in area ma colpisce l’esterno della rete. Al 90’ Vokic calcia dal limite con Carnesecchi che para senza difficoltà. Al 91’ Machin subisce fallo da Castagnetti che viene ammonito: calcia Memushaj ma Carnesecchi allontana la conclusione. Dopo 4’ di recupero la Cremonese vince lo scontro diretto contro il Pescara, con i gol di Ciofani e l’autogol di Jaroszynski.

TABELLINO

PESCARA-CREMONESE 0-2

MARCATORI: 60’ Ciofani (C), 65’ autogol Jaroszynski (P)

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Guth, Valdifiori, Jaroszynski; Omeonga, Busellato (73’ Machin), Memushaj, Maistro (64’Fernandes), Masciangelo (64’ Crecco); Galano (57’Vokic), Ceter; All. Roberto Breda

CREMONESE (4-3-3): Carnesecchi; Zortea, Bianchetti, Ravanelli, Valeri; Bartolomei (87’ Gustafson), Castagnetti, Valzania; Celar (73’Nardi), Strizzolo (45 s.t. Ciofani), Pinato (56’ Gaetano); All. Fabio Pecchia

AMMONITI: Gaetano (C), Jaroszynski (P), Castagnetti (C)

ESPULSI:

ARBITRO: La Penna di Roma 1

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK