Partecipa a Pescara News

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Grassadonia porta a casa un punto: Frosinone-Pescara 0-0

Gara dalle poche emozioni. Il Delfino sale a 18 punti ma resta sempre in zona retrocessione

Condividi su:

Allo stadio Stirpe il Pescara porta a casa un punto contro il Frosinone per 0-0 nell’anticipo della 24° giornata del campionato di Serie B. I ciociari salgono a 33 punti in classifica mentre il Delfino a 18, sempre in piena zona retrocessione.

LA PARTITA: Nesta parte con il 3-5-2 con l’ex Capuano affiancato da Brighenti e Syminski, a centrocampo l’ex Kastanos mentre il duo d’attacco sarà Iemmello e Novakovic. Anche Grassadonia, al debutto sulla panchina del Pescara, si schiera con il 3-5-2, con il rientro di Drudi centrale di difesa, Dessena e Busellato, con quest’ultimo di rientro dalla squalifica, a centrocampo mentre Galano sarà a supporto della punta Odgaard. Arbitra Meraviglia della sezione di Pistoia.

Dopo due minuti di gioco Meraviglia concede un calcio di punizione a favore del Frosinone a causa di un fallo di Drudi su Kastanos. Battuto il calcio franco, in area di rigore si alza un campanile con Fiorillo smanaccia e manda via la sfera. Al 18’ occasione per i padroni di casa, con Iemmello che calcia con potenza dalla distanza, bravo Fiorillo a deviare la sfera in corner. Al 20’ Bocchetti viene ammonito dal direttore di gara per aver commesso un fallo su Kastanos, calcio di punizione a favore dei ciociari: batte Iemmello, la palla si infrange sulla barriera, recupero di Masiello che controlla e calcia con il destro ma non inquadra la porta. Diciotto minuti dopo Kastanos subisce un altro fallo, questa volta da Dessena e viene sanzionato da Meraviglia, altra punizione per i padroni di casa: batte Salvi che supera la barriera ma termina un metro sopra la traversa di Fiorillo. Al 44’ Cross dell’ex Zampano che spiove sul secondo palo, Rohden colpisce al volo ma il muro abruzzese allontana in fallo laterale.

Dopo un minuto di recupero Meraviglia manda negli spogliatoi le due squadre: finisce 0-0 la prima frazione di gioco tra Frosinone e Pescara, ciociari molto attivi, soprattutto su calcio franco, mentre gli abruzzesi molto possesso palla senza creare pericoli alla retroguardia del Frosinone. Nella ripresa prima ghiotta occasione per gli abruzzesi: lancio di Bellanova, il difensore del Frosinone controlla male, recupera palla Odgaard che si lancia tutto solo contro Bardi ma calcia addosso al portiere. Primi due cambi per Nesta: fuori Novakovic e Rohden per Boloca e Parzyszenk. Anche Grassadonia opta per due sostituzioni: fuori Galano e Drudi dentro Capone e Guth. Poco dopo il Frosinone va vicino al vantaggio: Brighenti allarga per Salvi e va ad impattare il cross sul primo palo, pallone di poco largo. Terzo cambio per Grassadonia: dentro Machin per Tabanelli. Al 74’ Kastanos tocca con la mano il pallone, calcio di punizione per il Pescara: Machin calcia direttamente in porta e colpisce l’esterno della rete. All’88’ cambio per il Pescara: fuori Odgaard dentro Maistro. Al 90’ Syminski viene ammonito per un fallo su Bellanova, calcio di punizione per il Delfino: batte Machin ma la sua conclusione finisce in curva. Al 92’ Fiorillo non trattiene la sfera in uscita, Boloca calcia di prima intenzione ma la sua conclusione termina in curva. Dopo 4’ di recupero Meraviglia fischia 3 volte: termina 0-0 tra Frosinone e Pescara. Grassadonia comincia la sua avventura pescarese portando a casa un pareggio.

TABELLINO

FROSINONE-PESCARA 0-0

MARCATORI:

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (80’ Ariaudo), Syminski, Capuano; Salvi, Rohden (64’ Boloca), Maiello, Kastanos (81’ Gori), Zampano (81’ Vitale); Novakovic (64’Parzyszenk), Iemmello; All. Nesta

PESCARA (3-5-1-1): Fiorillo; Scognamiglio, Bocchetti, Drudi (68’Guth); Masciangelo, Dessena, Busellato, Tabanelli (74’Machin), Bellanova; Galano (68’Capone); Odgaard (88’ Maistro); All. Grassadonia

AMMONITI: Dessena (P), Bocchetti (P), Iemmello (F), Syminski (F)

ESPULSI:

ARBITRO: Meraviglia della sezione di Pistoia

Condividi su:

Seguici su Facebook