Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pallamano - Serie B: Pescara vuole la finale, domani contro Monteprandone gara-2 di semifinale

I biancoazzurri cercano un risultato utile: con una vittoria o un pari arriverà la qualificazione alla finale promozione del 6 giugno a Chieti. Il terzino Roberto Pieragostino: "Importante l'approccio iniziale"

| di Ufficio Stampa Ogan Pescara
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Obiettivo: chiudere la serie e approdare in finale. A distanza di una settimana dal netto 45-27 in trasferta per gara-1, la Ogan Pescara torna in campo domani (domenica) al Pala Giovanni Paolo II per affrontare ancora i marchigiani del Monteprandone. Il secondo match della serie di play-off, con inizio fissato alle ore 18:00, può chiudere il discorso passaggio del turno per i biancoazzurri, i quali con un qualunque risultato utile (vittoria o pareggio) sarebbero qualificati alla finale promozione del prossimo 6 giugno sul neutro del Centro Tecnico FIGH di Chieti.
Pur non contando nel bilancio del doppio confronto, il +18 dell’andata ha lasciato buone sensazioni in casa Pescara, dove il tecnico Michele Mastrangelo potrà contare sia sul jolly Francesco Rigante, espulso dopo pochi minuti in gara-1 ma di nuovo arruolabile, sia sul centrale Matteo Aldamonte rientrato dopo l’indisponibilità del week-end scorso. Tutti a disposizione, poi, gli effettivi già protagonisti del convincente successo del Colle Gioioso.
“Sarà molto importante il nostro approccio già nei minuti iniziali – avverte il terzino biancoazzurro Roberto Pieragostino, fin qui 76 reti in nove partite – anche perché Monteprandone verrà sicuramente agguerrita e determinata nel metterci in difficoltà. Abbiamo il vantaggio del fattore campo: giochiamo in casa, conosciamo gli spazi del nostro 40x20 e cercheremo di sfruttarli al massimo assieme al nostro gioco veloce. Mi aspetto una partita maschia come quella dell’andata e, ripeto, a mio avviso i primi minuti dovranno essere il momento in cui chiarire da subito che vogliamo chiudere la serie in due partite e prenderci il passaggio del turno”.
La vincente della serie di semifinale tra Pescara e Monteprandone affronterà in finale la qualificata dell’altro duello, una tra Cingoli e Città Sant’Angelo, opposte sempre domani al Pala Quaresima. Città Sant’Angelo avanti 1-0 nel bilancio dei confronti dopo il 30-17 di gara-1.
Al Pala Giovanni Paolo II fischio d’inizio alle ore 18:00. Il match sarà trasmesso in live streaming sulla pagina www.facebook.com/oganpescara.

Ufficio Stampa Ogan Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK