Cesare Fiorio sul Circuito di Pescara con una Lancia Appia Zagato

In occasione dei 60 anni del settimanale AutoSprint, editoriale leader in Europa riguardante il mondo del motori

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

Domani, mercoledì primo settembre, il settimanale AutoSprint, editoriale più importate d'Europa riguardante i motori, compierà 60 anni. Nel 1961 il primo numero della rivista parlò di Cesare Fiorio, il pilota che vinse sul Circuito di Pescara con la sua Lancia Appia Zagato.

La redazione, grazie al contributo dell'associaizone "Ruote Classiche Teatine", ha deciso di festeggiare questo grande traguardo proprio a Pescara assieme a Cesare Fiorio, il Primo Cittadino Carlo Masci e lo storico Circuito della Coppa Acerbo in gran parte ancora integro.

Cesare Fiorio, nel 1961, vinse il titolo italiano di velocità categoria GT (classe 1150 cc), ma la sua popolarità in questi anni è dovuta alle epocali vittorie da dirigente, prima con la Lancia plurivittoriosa nei Rally e poi come Direttore Sportivo della Ferrari Formula Uno, in quest’ultimo caso con i piloti e grandi campioni Prost e Mansell.

Dieci i mondiali Rally costruttori vinti, sette con la Lancia (1972, 1974, 1975, 1976, 1983, 1987, 1988) e tre con la Fiat (1977, 1978, 1980),  cinque titoli-piloti con Sandro Munari, Markku Alèn, Walter Rohrl, Juha Kankkunen e Miki Biasion.

Famoso è il suo record imbattuto col motoscafo "Destriero", con cui porta a termine la più veloce traversata atlantica da ponente verso levante, attraversando l'Oceano Atlantico in 58 ore, 34 minuti e 50 secondi, cosa questa che gli valse l’iscrizione nel Guiness dei primati.

Un personaggio famoso in tutto il mondo, qual è appunto Cesare Fiorio, che torna volentieri a Pescara per festeggiare quella vittoria in grande stile mai dimenticata, con tre vetture significative della sua carriera, una Lancia Fulvia HF (plurivittoriosa con Sandro Munari), una Ferrari GTB Turbo (vettura che lui guidava nei box nel periodo in cui era Direttore Sportivo della Ferrari) e una Lancia Delta Integrale con cui sfreccerà lungo il Circuito di Pescara con il Sindaco Carlo Masci che, a termine del giro rievocativo, gli consegnerà una targa ricordo.

Ad aspettare la carovana al monumento alla Coppa Acerbo, per una foto ricordo, ci saranno i tre Sindaci, con tanto di fascia tricolore, dei paesi che insistono sul tracciato: Spoltore, Cappelle sul Tavo e Montesilvano.

IL PROGRAMMA: ore 9.30 partenza dal Comune di Pescaraore 10 incontro con tutti i sindaci presso il monumento della Coppa Acerbo a Spoltore, prima del rientro a Palazzo di città per la cerimonia di consegna di una targa a Cesare Fiorio.

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK