Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Secondo pareggio consecutivo: Gubbio-Pescara 2-2

Brutta prestazione per i biancazzurri di Gaetano Auteri. Clemenza riacciuffa due volte gli umbri

Condividi su:

Nel primo turno infrasettiamanale del campionato di Serie C il Pescara ottiene il secondo pareggio consecutivo, dopo quello interno contro la Viterbese (1-1), sul campo del Gubbio (2-2).

Allo stadio Barbetti un brutto Delfino impatta contro la squadra di Torrente, che si rende pericoloso dopo soli 4' di gioco con Sainz che calcia a giro ma la conclusione termina alta. Due minuti dopo il Gubbio si porta in vantaggio: Drudi sbaglia un retropassaggio, recupero di Arena che si invola verso l'area di rigore e calcia in porta anche grazie la diviazione del difensore biancazzurro spiazzando Di Gennaro: 1-0.

Il Pescara non reagisce e rischia il secondo gol: nuovo retropassaggio di Drudi per Di Gennaro, pressing della squadra casalinga con Arena ma l'estremo portiere sventa in rimessa laterale. All'11' Sainz Arena appoggia un rasoterra sempre per Arena, l'attaccante calcia dal limite dell'area ma finisce alto.

Al 18' l'arbitro concede un calcio di punizione a favore degli umbri: alla battuta va Cittadino direttamente in porta con la palla che termina alta. Al 27' ecco la prima occasione per gli ospiti, con Marilungo che dentro l'area di rigore calcia verso il primo palo con la conclusione che termina sul fondo. Passano dieci minuti ed il Pescara pareggia. verticalizzazione di De Marchi per Marilungo che entra in area e serve tutto solo Clemenza e deposita il pallone in rete: 1-1.

Il primo tempo termina sull'1-1 tra Gubbio e Pescara, con gli umbri che pressano in maniera continua concedendo poco o nulla agli abruzzesi.

Al 54’ occasione per il Gubbio: Arena parte dalla propria metà campo, salta Drudi e Illanes tutto solo in area di rigore ma calcia debolmente e la sfera termina sul fondo. Al 63' l'arbitro assegna un calcio di rigore a favore del Gubbio a seguito di un fallo commesso da Memushaj: dal dischetto batte Cittadino e spiazza l'estremo portiere Di Gennaro: 2-1.

Primi cambi per Auteri: dentro D'Ursi e Ferrari al posto di Marilungo e De Marchi. Al 73' gli ospiti vanno vicini al pareggio: Diambo, entrato al 70' al posto di Rasi, calcia dal limite dell'area impegnando il portiere Ghidotti che sventa in corner. Tre minuti dopo il Pescara pareggia grazie ad un eurogol di Luca Clemenza, che calcia dal limite dell'area depositando il pallone all'incrocio del secondo palo: 2-2.

L'ultima occasione del match è per il Pescara, su un calcio franco battuto da Memushaj con la conclusione che finisce sul fondo. Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro Moriconi della sezione di Roma 2 fischia 3 volte: finisce 2-2 tra Gubbio e Pescara. Nel prossimo turno i biancazzurri ospiteranno la capolista Reggiana e sarà un vero e proprio big-match per la squadra di Auteri, mentre gli umbri faranno visita all'Olbia. 

TABELLINO

GUBBIO PESCARA 2-2

MARCATORI: 6' Arena (G), 36', 76' Clemenza, 63' Cittadino (G)

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Redolfi, Migliorini, Cittadino (78’ Francofonte), Sarao; Signorini, Malaccari (44’ Aurelio), Sainz Maza; Bulevardi, Arena (69’ Doudou), Oukhadda; All. Torrente

PESCARA (3-4-3): Di Gennaro; Illanes, Drudi, Frascatore; Rasi (70’ Diambo), Memushaj, Rizzo, Cancellotti; Marilungo (70’ D’Ursi), De Marchi (78’Ferrari), Clemenza (85’ Zappella); All. Auteri

AMMONITI: Sarao, Bulevardi, Cittadino, Migliorini, Cittadino, Signorini (G), Illanes, Frascatore, Clemenza (P)

ESPULSI: /

ARBITRO: Moriconi della sezione di Roma 2

Condividi su:

Seguici su Facebook