Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Lunedì del Delfino

Tante, forse anche troppe, conferme

Condividi su:

Tante, forse anche troppe, conferme per il Delfino, dopo gli ultimi due impegni. Ma andiamo con ordine, partendo dalla sconfitta interna di mercoledì scorso contro il Crotone. Alla vigilia avevamo anticipato che questo campionato partiva con due grandi favorite: il Crotone appunto e il Catanzaro. È bastato un goal su calcio di punizione di Chiricò (a segno tra l’altro anche ieri nel match contro il Monterosi, finito proprio 1-0) per piegare i biancazzurri di Mister Colombo. A nulla sono valsi i tentativi, convinti sì ma poco pericolosi, di riequilibrare il risultato, che nonostante tutto alla fine sarebbe stato un risultato più giusto. Per assurdo, proprio questa valutazione, ovvero di una sconfitta in fondo non meritata, contro una delle due squadre che si contenderanno l’accesso diretto alla serie B, dovrebbe far suonare più di un campanello d’allarme, giacché è esattamente in questo modo che, di solito, le favorite conquistano i punti preziosi.

Fortunatamente dalla gara esterna di ieri pomeriggio a Viterbo è giunta anche una conferma positiva, ovvero che tolte le due calabresi, probabilmente il Pescara se la può giocare da favorita forse con tutte le altre. 

Dopo sole quattro giornate è davvero troppo presto per affermare che il Delfino non potrà andare oltre il terzo posto finale, che garantirebbe sì una griglia privilegiata per i play off, ma da qui poi a vincerli sarebbe davvero tutta un’altra storia. Non resta che sperare in quanti più passi falsi possibili da parte del duo favorito (ieri ad esempio il Catanzaro non è andato oltre il pareggio esterno, raggiunto addirittura sul fischio finale, a Cerignola), al contrario che i biancazzurri giochino ogni singola partita con lo spirito di una finale, da vincere sempre ad ogni costo: i conti si faranno alla fine.

La prossima gara, nuovamente in trasferta, vedrà il Pescara affrontare gli storici rivali del Foggia: appuntamento allo Zaccheria sabato 24 settembre alle ore 20:30.

Condividi su:

Seguici su Facebook