Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Serie C: Pescara fermato dal Monterosi (2-2)

Abruzzesi avanti di due reti con Mora e Cancellotti. Fa discutere l'arbitraggio di Giaccaglia di Jesi con la doppia espulsione a Gyabuaa

Condividi su:

Allo stadio Adriatico il Pescara viene fermato dal Monterosi Tuscia, squadra in provincia di Viterbo. Abruzzesi avanti di due reti per tempo con Mora e Cancellotti poi la rimonta ospite negli ultimi 10 minuti di gara con Dipaolantonio e Carlini.

Fa discutere la direzione arbitrare del signor Giaccaglia di Jesi, protagonista dell'espulsione per doppia ammonizione al centrocampista biancazzurro Gyabuaa. Con questo risultato i biancazzurri rallentano in classifica portandosi a -3 dalle calabresi Catanzaro e Crotone (i primi vittoriosi sul campo della Turris per 0-4 mentre la squadra di Lerda vince per 1-0 contro la Juve Stabia).

LA PARTITA: mister Colombo riconferma lo stesso 11 visto sabato scorso a Foggia, unica eccezione in attacco con Tupta in sostituzione di Cuppone in panchina per il grave infortunio rimediato allo Zaccheria (entrerà nel secondo tempo). L'allenatore del Monterosi Menighini si shciera con il 5-4-1 con Carlini unica punta. Arbitra Giaccaglia della sezione di Jesi. Sufli spalti dell'Adriatico non è passata inosservata la figura del “viperetta” Massimo Ferrero, ex presidente della Sampdoria ad assistere la gara insieme a Sebastiani. 

Primi 15 minuti senza grosse occasioni, con il Pescara che imposta la manovra di gioco con gli ospiti molto bravi a difendersi e ripartire in contropiede. Al 17' bella verticalizzazione di Kraja per Lescano che a porta vuota serve Mora con l'azione che viene fermata dal direttore di gara a causa del fuorigioco dell'attaccante argentino. Un minuto dopo Kraja fa partire un tiro rasoterra con la sfera che termina fra le braccia di Alia. Al 21' respinta di testa di Tartaglia, di nuovo Kraja che dal limite dell'area calcia al volo senza inquadrare lo specchio della porta.

Al 22' il Pescara passa in vantaggio: cross di Cancelotti verso l'area di rigore, in mezzo per Lescano con il portiere Alia che esce dai pali e dal limite dell'area Luca Mora stoppa il pallone di petto e fa partire un tiro rasoterra insaccando all'angolino basso del primo palo: 1-0. Terzo gol in campionato per il centrocampista biancazzurro. Al 33' gli posti si rendono pericolosi con il colpo di testa di Verde, bravo Plizzari a salvare porta e risultato. Il primo tempo termina sull'1-0 per il Pescara.

Nella ripresa la prima chance dei secondi 45 minuti è per il Monterosi: Di Renzo mette rasoterra il pallone in area di rigore dove Carlini non aggancia la sfera terminando sul fondo. Al 52' arriva la prima ammonizione per Gyabuaa per un contatto molto dubbio su Mbende. Il direttore di gara assegna il calcio di punizione per il Monterosi con Cancellieri che manda la palla sopra la porta di Plizzari. Al 59’ il Pescara resta in 10 uomini per la doppia ammonizione rifilata a Gyabuaa per aver commesso un fallo su Parlati e da questo momento cambia la partita con gli assalti del Monterosi alla ricerca del pareggio. 

Al 63’ Dipaolantonio mette un pallone in mezzo per Verde che calcia al volo sul primo palo, Plizzari si distende con Boben che spazza via il pallone. Nelle file del Pescara c’è una seconda espulsione, questa volta dalla panchina con il rosso rifilato al direttore sportivo Daniele Delli Carri causa proteste. Al 65’ il Monterosi sfiora il pareggio con Parlati che calcia dal limite dell’area colpendo il legno alla sinistra di Plizzari. Al 74’ il Pescara raddoppia: pressione di Palmiero, subentrato a Kraha, con Cancellotti che con il sinistro fa partire un tiro dalla distanza insaccando alle spalle di Alia: 2-0

Al 77’ di nuovo il Pescara in avanti con Desogus che calcia dal con il destro verso il secondo palo, pallone respinto dal portiere Alia con Cuppone (entrato al posto di Lescano) che tutto solo calcia con il sinistro mandando la sfera in curva. Un minuto dopo verticalizzazione di Palmiero per Cuppone che calcia con il destro stampando il pallone sul palo alla sinistra di Alia, completamente immobile sul tiro dell’attaccante del Pescara. Al 79’ il Monterosi dimezza lo svantaggio su un calcio di punizione messo a segno da Dipaolantonio insaccando all’incrocio del secondo palo: 2-1.

All’86 il Monterosi sfiora il pareggio con il colpo di testa di Carlini, bravissimo Plizzari nel respingere la conclusione avversaria. Sugli sviluppi del calcio d’angolo gli ospiti trovano il pareggio: sinistro di Cancellieri verso la porta, il pallone rimbalza su Plizzari con la sfera che viene calciata da Carlini e sigla il pareggio: 2-2. Dopo 4 minuti di recupero finisce la partita: è 2.2 tra Pescara e Monterosi con i biancazzurri che torneranno in campo mercoledì 5 ottobre, sempre all’Adriatico, per la gara di Coppa Italia contro la Vis Pesaro.   

 TABELLINO

PESCARA-MONTEROSI 2-2

MARCATORI: 22' Mora, 74' Cancellotti (P); 80' Dipaolantonio, 88' Carlini (M) 

PESCARA (4-3-3): Plizzari; Milani, Cancellotti, Brosco, Boben; Mora, Kraja (66' Palmiero), Gyabuaa; Tupta (66' Saccani), Lescano (76' Cuppone), Desogus; All. Colombo

MONTEROSI (4-5-1): Alia; Piroli, Mbende, Tartaglia, Cancellieri; Verde, Tolomello (58' Di Paolantonio), Parlati, Santarpia, Di Renzo (76' Liga); Carlini. All. Leonardo Menichini

AMMONITI: Guabuaa (P), Santapia, Piroli, Parlati, Cancellieri (M)

ESPULSI: Gyabuaa (P); Santapia, Piroli, Parlati, Cancellieri (M)

ARBITRO: Filippo Giaccaglia della sezione di Jesi

 

6° GIORNATA SERIE C GIRONE C 
MESSINA-GIULIANO1-0
AUDACE CERIGNOLA-GELBISON0-1
AVELLINO-POTENZA2-0
CROTONE-JUVE STABIA 1-0
PESCARA-MONTEROSI2-2
PICERNO-MONOPOLI 1-2
TARANTO-FOGGIA1-0
TURRIS-CATANZARO0-4
VIRTUS FRANCAVILLA-FIDELIS ANDRIA 2-1
VITERBESE-LATINA1-5

 

 

CLASSIFICA SERIE C GIRONE C 
CATANZARO16
CROTONE16
PESCARA13
MONOPOLI12
JUVE STABIA10
LATINA10
VIRTUS FRANCAVILLA10
TURRIS10
GIULIANO8
MONTEROSI TUSCIA8
GELBISON8
AVELLINO7
AUDACE CERIGNOLA7
TARANTO6
POTENZA5
PICERNO5
MESSINA4
FOGGIA4
FIDELIS ANDRIA3
VITERBESE 3

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook