Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Lunedì del Delfino

Il Catanzaro frena e la classifica torna a sorridere ai colori biancazzurri

Condividi su:

Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio delle gare in programma ieri pomeriggio alle 17:30 sembrava che per il Delfino anche le residue speranze di lottare per il primato dovessero svanire: uno-due del Catanzaro ad Avellino e, soprattutto, Pescara in svantaggio a Castellammare di Stabia, quindi ben otto punti a separarle in classifica. Fortunatamente i biancazzurri riuscivano a pareggiare a metà del primo tempo e poi anche a ribaltarla a un quarto d’ora dal termine, resistendo nel finale all’assalto campano, mentre i giallorossi calabresi venivano recuperati sul 2-2 e fallivano con Iemmello il calcio di rigore a tempo quasi scaduto che avrebbe consentito loro l’ennesimo successo. Morale della favola, mente il Crotone batte con il minimo scarto il fanalino di coda Picerno (1-0), la graduatoria si ricompatta clamorosamente: Catanzaro 29 punti, Crotone 28 e Pescara 26, con le prime “inseguitrici” che distano già nove punti (Giugliano, Monopoli e Latina a 17).

È giunto il momento di restare con i piedi ben ancorati a terra e lasciare alla tifoseria i pindarici sogni di gloria. Il gap fra le prime tre e le altre, come avevamo anticipato fin dall’inizio stagione, è talmente importante che anche un pareggio fuori casa può avere il medesimo impatto di una sconfitta, sia a livello di graduatoria, sia a livello di morale. Domenica prossima, poi, ci sarà la ghiottissima occasione, per Mister Colombo e i suoi ragazzi, di recuperare su una delle due che la precedono o, meglio ancora, su entrambe, in caso di pareggio nello scontro diretto di Catanzaro. Naturalmente senza dare nulla per scontato all’Adriatico, dove giungerà la matricola terribile Gelbison, che non avrà nulla da perdere e sicuramente cercherà di ben figurare.

Dopodomani, con fischio d’inizio alle 14:30, secondo turno di Coppa Italia, con il Delfino che ospiterà il Gubbio, attuale capolista del girone B in condominio con la Virtus Entella. Sebbene si tratti di un impegno di secondaria importanza, sarà comunque l’occasione per misurarsi con una delle eventuali compagini più forti in caso (ma ci auguriamo di no …) di play off. 

Condividi su:

Seguici su Facebook