Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Altra vittoria per la Femminile Pescara: il Castelnuovo è avvertito

Condividi su:

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE C ABRUZZO
10° Giornata di Ritorno – 19 aprile 2015

 

PESCARA. Continua inarrestabile il cammino della Femminile Pescara verso la conquista della vetta della classifica del Campionato Regionale di Serie C Abruzzese. Come nella scorsa domenica, anche nella 10° Giornata di Ritorno, penultima di questo avvincente campionato, le biancazzurre vincono in vista del big match per la conquista del titolo regionale. Nonostante una prestazione sotto le righe, nota positiva è stato il ritorno del bomber Primi (nella foto), che torna in campo dal primo minuto e mette a segno una tripletta. Con la vittoria odierna, con il risultato di 3-0, le pescaresi si portano, come da pronostico, a meno tre lunghezze dalla capolista Castelnuovo, che oggi ha goduto del turno di riposo, con la quale si andrà a dare battaglia nello scontro diretto di domenica 26 aprile al Comunale di Castelnuovo Vomano alle ore 11. Per andarsi a giocare lo spareggio valevole a raggiungere una storica promozione nella serie cadetta, in appena due anni di vita, la Femminile Pescara ha un solo imperativo: VINCERE!

CRONACA. Il Pescara dimostra subito la sua voglia di vincere e parte in attacco collezionando diverse azioni da gol. A pochi minuti dal fischio di inizio, sfiora subito il vantaggio con Porcù la quale, dopo un'uscita errata di Conti, è libera di tirare ma, a porta vuota, manca l'obiettivo.
E' ancora Porcù a tentare di bucare la rete, su assist di Fusco, ma il suo tiro viene neutralizzato dal portiere. Sulla ribattuta si avventa a rimorchio Di Battista che spara fuori.
Non tarda ad arrivare il gol che passa per i piedi di PRIMI. Servita da Paolini, sorprende l'incolpevole Conti con un preciso pallonetto.
Il Lanciano non ci sta e tenta di agganciare il Pescara ma le conclusioni della centravanti Pica si perdono lontano dalla porta difesa da Evangelista.
Sugli sviluppi di un calcio d'angolo di Paolini è di Fusco l'occasione del raddoppio ma, a botta sicura dal limite dell'area piccola, è il palo a fermare la sua conclusione.
Passano pochi minuti e il Pescara può di nuovo festeggiare. La Civita lascia partire, dal limite dell'area, un velenoso rasoterra ed è di nuovo PRIMI ad avventarsi sulla ribattuta del portiere per iltap-in vincente.
Porcù cerca gloria e sprinta sulla fascia, entra in area ed esplode un potente diagonale che viene respinto con i pugni da Conti.
Pica ci crede ancora e, approfittando di un rimpallo favorevole, prova il tiro ma la n.1 pescarese è attenta e respinge la palla.
Il primo tempo si chiude con il Pescara in attacco sul 2-0. Il portiere, in uscita su Primi, lascia la porta sguarnita, si avventa sul pallone Paolini che, disturbata dalla difesa, non riesce a coordinarsi per il tiro e l'azione sfuma.
Ad inizio ripresa la subentrante Candeloro ci prova subito ma la sua conclusione viene parata.
Il Lanciano ha l'occasione per accorciare le distanze e riaprire la partita grazie a un calcio di rigore conquistato da Pica. E' la stessa n. 11 che si incarica di batterlo ma la sua conclusione viene murata dalla traversa.
Prova a mettere il risultato al sicuro Porcù che sfonda centralmente ma il suo tiro colpisce il portiere in uscita.
Recupera palla a centrocampo Di Battista, scatta sulla fascia e tenta di mettere in mezzo un cross ma viene fermata in calcio d'angolo. Batte Di Febo per la testa di Di Battista che, a portiere battuto, vede respingersi la sua conclusione sulla linea di porta.
C'è folla nell'area lancianese. Provano la conclusione prima Paolini, poi Di Febo ed è PRIMI, infine, a trovare lo spiraglio giusto e a mettere in cassaforte il risultato.
Il Pescara vuole arricchire lo score e ci prova ancora con Candelore che, dopo un'ottima triangolazione con Di Battista, arrivata a tu per tu con Conti ma scivola al momento del tiro e conclude debolmente al lato della porta.
Il Lanciano tenta di mettere a segno il gol della bandiera e ci prova prima con Verratti e poi con Bocchi ma in entrambe le occasioni Evangelista si fa trovare pronta e protegge la propria porta.
Anche nel secondo tempo è il Pescara a chiudere in avanti. Sul finire del tempo regolamentare è Di Rocco ad avere una buona occasione ma, su angolo di Di Febo, arriva con un secondo di ritardo all'appuntamento con il gol e l'incontro termina sul 3-0 a favore delle biancazzurre.

Il tabellino dell’incontro:

PESCARA-LANCIANO  3-0 (2-0)

PESCARA: Evangelista, La Civita (al 71' Astolfi), Confessore, Longo, Riccitelli (dall'80' Paravia), La Mattina, Porcù (dal 58' Di Febo), Fusco (dal 46' Candeloro), Primi, Di Battista, Paolini (dal 87' Di Rocco),
A disposizione: De Ascentiis, Fiorenza
Allenatore: Mario Di Giovanni

LANCIANO: Conti, Caravaggio, Cardone (dal 81' Maisano), Russo, Messina, Angelucci, Paolucci, Bocchi, Giancristofaro (dal 58' D'Ovidio), Veratti (dal 80' Appezzato), Pica
A disposizione: Corvettiero
Allenatore: Valerio Valerio

Reti: 8', 23' e 62' Primi
Ammonizioni: Riccitelli (Pescara), Pica (Lanciano)

 

RISULTATI  10^ GIORNATA DI RITORNO 19 APR  2015
  

     Ha riposato     CASTELNUOVO VOMANO
  
OLIMPIA FM. - PORTO S. ELPIDIO 0  -  6
FM. CHIETI - INTREPIDA ORTONA   *  
FM. PESCARA - LANCIANO  3  -  0
REAL BELLANTE - PIZZOLI 1  -  1
AQUILANA - PRO VASTO 0  -  2

* si gioca lunedì 20 aprile 2015 20:30
  
  
C L A S S I F I C A

49 CASTELNUOVO VOMANO(*) (**)
46 FEMMINILE PESCARA (*)(**)
30 INTREPIDA ORTONA
30 REAL BELLANTE (*)(**)
30 PRO VASTO FM. (*)(**)
25 PORTO S. ELPIDIO (*)
17 PIZZOLI(*)(**)
14 LANCIANO CALCIO FM. (*)(**)
  7 AQUILANA (*)(**)
  0 OLIMPIA F.LE (*)(**)
  0 FEMMINILE CHIETI (fc)
Legenda: (fc) fuori classifica
(*) una partita in meno
(**) partita giocata col Chieti

 
PROSSIMO TURNO 
11^ GIORNATA DI RITORNO  26 APR  2015

  
      Riposa INTREPIDA ORTONA
  
LANCIANO CALCIO FM. - AQUILANA
PORTO S. ELPIDIO - FEMMINILE CHIETI 
CASTELNUOVO VOMANO - FEMMINILE PESCARA
PIZZOLI - OLIMPIA FEMMINILE
PRO VASTO FM. - REAL BELLANTE

Condividi su:

Seguici su Facebook