Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

A Loreto Aprutino torna la Festa del Tondino del Tavo

| di Francesca Di Giovanni
| Categoria: Territorio | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

L’Abruzzo, terra ricca di tesori preziosi, onora l’ultimo inserito nella gustosa lista delle eccellenze enogastronomi del territorio: il Tondino del Tavo. Il fagiolo, unico nel suo genere per proprietà e caratteristiche organolettiche, torna a far parlare di se, questa volta come protagonista indiscusso dell’evento a lui dedicato. Contrada Re Martello a Loreto Aprutino ospiterà la seconda edizione della Festa del Tondino del Tavo che si svolgerà da venerdì 16 a domenica 18 ottobre, tre giorni colmi di attività all’insegna della salute e del divertimento.
La Pro Loco Aprutina, in collaborazione con il Consorzio di Tutela del fagiolo “magico”, ripropone il primo dei successi a cui ha dato vita nei due anni di impegno per la rivalutazione del proprio territorio; in seguito alle approvazioni ricevute e al costante bisogno di informare la popolazione sull’eccezionalità di ciò che abbiamo tra le mani, offrirà ai visitatori l’opportunità di degustare la suddetta leccornia preparata in diverse varianti, accompagnando l’aspetto enogastronomico con quello ludico ed educativo. Oltre al ricco menu composto dai soli prodotti tipici, ci sarà la possibilità di prender parte alla mostra mercato, di assistere ad esibizioni ed escursioni in mountain bike nella giornata di sabato, al motoraduno di vespe e moto nella giornata di domenica e allietare le cene con la musica dal vivo. Novità di quest’anno, in linea con l’obiettivo di formare giovani consumatori coscienziosi, è l’attenzione rivolta ai più piccoli, che avranno spazi a loro destinati e un momento ricreativo in cui diventeranno i giudici per l’elezione della mascotte 2015/2016.
Dopo l’oro giallo che caratterizza le terre vestine, arriva l’oro bianco d’Abruzzo a tingere di un candore perlescente le sponde del fiume Tavo, benedette dalla crescita miracolosa di un legume prezioso per la nostra salute e per l’identità territoriale che non va perduta. Tutto questo è stato illustrato e motivato durante il convegno di presentazione tenutosi giovedì 15 ottobre presso il Castello Chiola, dove, sulla scia della tematica "Corretta alimentazione e ritorno alla salutare e semplice cucina contadina con la riscoperta e valorizzazione delle caratteristiche nutrizionali ed organolettiche del legume”, sono intervenuti gli autori della storia in corso d’opera del Tondino. Al fianco del Presidente della Pro Loco Antonello Antico due giornalisti d’eccezione hanno fatto da moderatori, Franco Farias e Valentina Di Michele, concedendo la parola ai sindaci dei tre comuni più vicini, ovvero Loreto, Penne e Farindola, al presidente della Provincia Antonio Di Marco, ai rappresentanti del Consorzio di Tutela, della Vestina Gas, della Coldiretti e della Confederazione Italiana Agricoltori. A focalizzare l’attenzione sull’aspetto salutistico sono state la dottoressa Patrizia Pasanisi e la dietista Layla D’Addazio, i cui interventi tecnici sono stati completati da due video che mostrano l’aspetto più genuino legato alla produzione e al consumo del pregiato legume. Il cortometraggio di Mirko Torelli e il video realizzato dalle scuole aprutine verranno riproposti durante i 3 giorni di festeggiamenti, come base per il raggiungimento della consapevolezza delle eccellenze di cui disponiamo.

 

Leggi "Il Tondino del Tavo: il fagiolo magico d'Abruzzo"

Francesca Di Giovanni

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK