Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Una "poesia per Pescara" di un pescarese a Pisa

Condividi su:

Otto km di Riviera.

Gente di mare che, ribelle, si ostina a resistere alla modernità. Gente moderna che, ribelle, si ostina a combattere la noia.

Bellezza, paesaggi struggenti e insanabili contraddizioni. Incessante trasformazione.

Una città che, pianti i morti della guerra, ha dovuto ricostruirsi da capo, e che ci ha preso talmente gusto che non si ferma neanche più ad aspettarti.

Una città con la quale devi fare a gara, che vuole che tu non ti fermi mai, perchè cambia con te e per te.

Sempre uguale. Sempre diversa.

Pescara.

Casa.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook