Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Conclusa in bellezza la sagra dei piatti tipici, la Pro Loco di Lettomanoppello: "Soddisfatti per i risultati ottenuti"

Una serata alla riscoperta della cucina abruzzese e del divertimento

| di Angela Menna
| Categoria: Varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LETTOMANOPPELLO - Si è conclusa con un bilancio del tutto positivo la XIII edizione di “Contrade in festa”, l’appuntamento dedicato ai piatti tipici della tradizione del piccolo borgo di Lettomanoppello. Nel secondo weekend di agosto, dopo il successo riscontrato negli anni precedenti, la manifestazione, curata dalla Pro Loco “Tholos”, ha riscontrato una notevole affluenza di pubblico.

Complice il bel tempo, gli stand gastronomici e la musica live hanno permesso ai partecipanti di trascorrere una serata all’insegna della riscoperta della cucina abruzzese e del divertimento.

“Organizziamo queste manifestazioni per raccogliere fondi di beneficenza– spiega Bartolomeo Profenna, presidente della Pro Loco - non solo siamo interessati alle tradizioni, ma anche ai mestieri. Ci occupiamo di realizzare opere pubbliche per il nostro territorio, tra cui le tavole in pietra della Via Crucis, che verranno ultimate intorno a settembre. Ringrazio tutti i cittadini di Lettomanoppello che hanno contribuito anche con un solo euro a realizzare questa grande opera e l’Amministrazione Comunale, che è sempre a nostra disposizione. La Pro Loco ha una particolarità: è composta per il 98% da donne. Quando si mettono in testa qualcosa, riescono sempre a portarla a termine, vorrei quindi rimarcare il loro contributo alla manifestazione.”

“Ogni anno organizziamo delle pesche di beneficenza – afferma Lucia Di Folca, socia Pro Loco - la maggior parte del ricavato negli anni precedenti è stato devoluto ai vari reparti dell’ospedale di Pescara, ma negli ultimi due anni, proprio per richiamare il significato della parola ‘Pro Loco’, ‘a favore del luogo’, il ricavato è stato destinato alle opere del paese, come le tavole in pietra per la Via Crucis. Quest’anno sarà indirizzato all’ A.I.L.A, ‘Associazione Italiana Afora’, malattia rara e genetica che ha colpito, tra l’altro, due ragazze del nostro paese.”

“Non possiamo che non ringraziare tutta l’organizzazione della Pro Loco ‘Tholos’ con il suo presidente Profenna e con tutti i suoi collaboratori che ogni anno puntualmente ripropongono questa bellissima manifestazione che coinvolge tutte le contrade del paese – chiosa Simone D’Alfonso, vicesindaco di Lettomanoppellotanto divertimento è stato offerto a tutti quelli che sono venuti a trovarci. Il nostro paese è in continuo movimento, con costanti festeggiamenti, proprio per valorizzare questo bellissimo posto, denominato ‘città della pietra.’ Per quanto riguarda i prossimi appuntamenti invito tutti a consultare il sito del Comune per scoprire gli eventi in arrivo.”

“La Pro Loco di Lettomanoppello è un’associazione consolidata, una nostra amica – dichiara Achille Di Paolo, presidente dell’associazione A.G.B.E di Pescara  - lo scorso anno, per sancire questa ‘alleanza’ i soci hanno organizzato una giornata in nostro onore, ci sono molto vicini, fanno raccolte fondi e si danno tantissimo da fare per noi. Ci tenevo tanto a partecipare a questa festa, perché il concetto di famiglia va rinnovato, ho visto un gruppo di signore che lavora intensamente proprio come lo scorso anno, sono sempre presenti. Devo ringraziare il presidente per l’invito e sono molto felice di essere qui con gli amici.”

“Così come tutte le organizzazioni no profit, la Pro Loco ‘Tholos’ è un’esperienza che ti arricchisce – dice Mario Nicolai, membro dell’associazione - stare a contatto con questo gruppo di persone, formato da anziani e ragazzi, ti insegna l’impegno, il sacrificio, la passione e il senso civico. Quando torno qui, mi piace respirare questa meravigliosa atmosfera, questo bellissimo clima, perché le origini non si possono e non si devono dimenticare.”

A chiudere la manifestazione è stato il gruppo “Mirko & gli amici della notte” che, tra balli di gruppo e un salto nella musica del passato, ha animato la serata. Sul palco poi, sono saliti gli organizzatori dell’evento con una torta per spegnere non soltanto le candeline dei dieci anni della Pro Loco, ma anche il compleanno di una volontaria dell’associazione.

Di seguito il servizio con interviste sulla XIII edizione di “Contrade in festa.”

RIPRESE DI MARZIA SANTURBANO

SERVIZIO DI ANGELA MENNA

 

Angela Menna

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK