Sequestrato un Pitbull. Un romeno prima lo ha abbandonato poi lo ha sottratto al canile

| di Ufficio stampa Comune di Pescara
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

La Polizia Municipale ha oggi recuperato un pittbull che l’anno scorso era scomparso dal canile dove era stato ricoverato a seguito di un abbandono. L’operazione è stata svolta dal nucleo Ambiente con il coordinamento del maggiore Donatella Di Persio.

“Lo scorso anno il cane venne abbandonato e dal microchip è stato accertato il proprietario – riferiscenriferisce l’assessore alla Polizia Municipale Gianni Teodoro - si tratta di un rumeno che era ripartito per il suo Paese e aveva lasciato l’animale incustodito. Per l’abbandono gli agenti intervenuti hanno provveduto all’epoca a denunciare l’uomo, come prescrive la legge e a tutelare l’animale accogliendolo nel canile. 

Ma la storia non è finita qui, perché di recente, una volta tornato in Italia l’uomo è andato al canile a reclamare il suo cane, che ovviamente non gli è stato riconsegnato. Dopo 10 giorni da questa richiesta il pittbull è sparito e la Lega del Cane ha sporto denuncia che ci è stata trasmessa dalla Municipale nei giorni scorsi. 

Proprio durante la notifica della denuncia al proprietario abbiamo trovato il cane nell’abitazione di lui, sulla Tiburtina e si è proceduto a prelevare nuovamente l’animale, posto oggi sotto sequestro”.

Ufficio stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK