Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Fratini d'Italia, cronache di resistenza dalle nostre spiagge

Reportage a fumetti sulla stagione di nidificazione del Fratino

| di Ileana Barigelletti
| Categoria: Ambiente | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il 3 Marzo si celebra il WORLD WILDLIFE DAY, giornata internazionale istituita per accrescere la consapevolezza della fauna e della flora selvatiche e per riflettere sui rischi della loro estinzione.

A tal proposito, nella mattinata, presso il Liceo Marconi di Pescara, è stato presentato, ad alcune classi, il libro Fratini d’Italia, cronache di resistenza dalle nostre spiagge, di Franco Sacchetti, Terra Nuova edizioni.

Insieme all’autore sono intervenuti: Nicoletta Di Francesco, presidentessa WWF di Chieti-Pescara, Luciano Di Tizio, giornalista e delegato per l’Abruzzo WWF. Hanno preso parte anche una rappresentanza della Lega Navale e della Capitaneria di Porto di Pescara.

“Fratini d’Italia” racconta la storia di resistenza di una specie vivente, ai margini dello sfruttamento commerciale indiscriminato e del fracasso insensato della vita estiva balneare, come contributo alla conoscenza e alla salvaguardia del tesoro di biodiversità che, ancora e nonostante tutto, arricchisce le nostre coste.

Tra peripezie e contrasti di ogni genere, ma anche commoventi testimonianze di tenerezza e attenzione, il Fratino resta comunque non solo un indicatore biologico della qualità naturalistica di una spiaggia, ma anche un indicatore antropologico della sensibilità sociale all’ambiente, con le specie viventi che lo abitano.

Il libro comprende anche una mappa dei principali luoghi di nidificazione del Fratino nelle varie regioni italiane con i contatti dei gruppi locali ed è un utile strumento di informazione e sensibilizzazione. Parte del ricavato delle vendite del libro sarà inoltre devoluto a dei progetti per la tutela del Fratino.

Il Fratino è un piccolo uccello che abita le spiagge italiane. Zampe lunghe da trampoliere e corpo raccolto, unitamente alle sue caratteristiche di corridore, lo rendono un simpatico piccolo Beep Beep delle nostre coste. Il Fratino nidifica fra marzo e giugno, purtroppo per lui, non tra i rami di un albero, ma scavando una semplice buchetta nella sabbia, dove depone generalmente minuscole uova. I suoi nidi sono dunque esposti a qualunque genere di rischio in un momento nel quale la stagione balneare si risveglia e con essa i mezzi meccanizzati che manomettono l’ambiente dunale, dissodano e sterilizzano la spiaggia in attesa dei suoi avventori.

Questo libro è il primo del suo genere in Italia, un reportage a fumetti fortemente voluto dall’autore e dalla miriade di associazioni e volontari che quotidianamente operano per salvare questa specie in via di estinzione. Negli ultimi 10 anni in Italia la sua popolazione è infatti dimezzata.

Sensibilizzare i giovani nelle scuole è senz’altro un primo passo fondamentale per l’educazione al rispetto della natura e degli altri esseri viventi con cui dividiamo il nostro pianeta.

E’ decisamente importante sottolineare che le spiagge sono ecosistemi e come tali devono essere difese e protette insieme alle creature che vi appartengono. Con troppa naturalezza e poca conoscenza dei fatti oggi i giovani, con le loro abitudini soprattutto estive, ma non solo, riescono a danneggiare inconsapevolmente ambienti naturali e ricchi di vita creando poi conseguenze disastrose.

Nel pomeriggio, presso la libreria Feltrinelli a Pescara, si è svolta la presentazione dello stesso libro. Insieme all’autore erano presenti anche Dante Caserta, vice presidente del WWF e Francesca di Bartolomeo della LIPU.

Si è sottolineato il grande e necessario lavoro dei volontari che si impegnano sulle spiagge abruzzesi per la salvaguardia dei nidi e delle uova dei Fratini e si auspica una maggiore sensibilizzazione al problema.

La lettura di questo delizioso e piccolo libro a fumetti, renderà sicuramente tutti più consapevoli delle conseguenze di alcuni comportamenti sbagliati che si hanno. Il lettore più sensibile aprirà gli occhi su un mondo che finora non conosceva per imparare a rispettare ciò che non appartiene solo all’uomo, ma qualcosa da condividere con chi, più debole e indifeso, ha gli stessi identici diritti.

  

Ileana Barigelletti

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK