Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

De Rerum Natura un consorzio per difendere e promuovere le aree protette della Regione Abruzzo

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Ambiente | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Stamattina, 19 luglio 2017 alle ore 11.00 presso la Sala C. D’Ascanio in piazza Unione, si è svolta la conferenza stampa per la presentazione della neo costituita società consortile De Rerum Natura.

Presenti l’Assessore ai Parchi Riserve e Montagna Donato Di Matteo, la notaia Barbara Amicarelli, che ne ha curato la costituzione lo scorso 29 giugno 2017 e molti rappresentanti delle cooperative che si sono riunite in consorzio e funzionari che hanno permesso insieme all’Assessore di portare avanti il progetto.

Più volte, nei comunicati e negli incontri, l’Assessore Di Matteo ha ribadito la necessità di mettere insieme tutte le competenze individuali per evitare gli orticelli separati, per seguire un vero progetto di globalizzazione nello spirito che “insieme” si fa per valere di più.

Questo principio strategico ha fatto sì che tutto il sistema ambiente regione ha lavorato con un unico obiettivo: l’ambiente e la sua salvaguardia.

Molte i soci del Consorzio De Rerum Natura:

Le Cooperative: Cogestre di Penne, Daphne di Anversa degli Abruzzi, Clemantis di Martin Sicuro, Sagrus di Rosello, Alisei di Penne, Samara di Penne, L’arca di Montebello di Bertona.

E ancora: l’Associazione Ambiente e vita, il Centro Studi sugli Abeti Mediterranei di Rosello, la Res, Gea di Pescara e la società Silva di Rosello.

Le Riserve Regionali, aree protette, dove operano i soci del Consorzio De Rerum Natura:

Lago di Penne, Bosco di San Venanzio, Abetina di Rosello, Gole di San Venanzio, Punta Aderci, Lago di Serranella, Gole del Sagittario, Salviano, Borsacchio, Grotte della Luppa, Lago di San Domenico. Oltre al parco sociale la Pineta Martinsicuro.

L’Assessore Di Matteo ha voluto ribadire quanto sia importante questo gruppo, che si è associato in un consorzio di imprese, per evitare pubblicazioni singole e potenziare la ricerca delle risorse date dai singoli soci che troppo spesso rimangono inascoltati ed ignorati.

Tra le finalità istitutive del consorzio la gestione delle aree naturali protette, studi e ricerche nel campo della pianificazione del territorio educazione ambientale e servizi alla persona, editoria digitale e documentari con l’ausilio anche di moderni strumenti di ricerca come i droni.

Fernando Di Fabrizio, della Cogestre di Penne, nominato Presidente del novello Consorzio, ha anche lui voluto ribadire l’importanza e la forza che crea il gruppo soprattutto in favore della ricerca di finanziamenti necessari per portare avanti i progetti.

Concezio Gasbarro, per la confagricoltura, ha parlato della necessità per gli agricoltori di essere presenti ed ascoltati in quanto per chi ogni giorno lavora la terra e da essa trae il proprio rendimento è indispensabile poter avere in Abruzzo professionisti competenti per le necessarie ricerche per il miglioramento della loro attività.

La notaia Amicarelli, che ha redatto l‘atto di costituzione del Consorzio, ha parlato dei tanti contratti e possibili che si possono utilizzare a favore della cooperazione e che sicuramente l’aver consorziato tante realtà già presenti sul territorio è un vantaggio per tutti.

Presenti molti presidenti delle cooperative e Annalisa Palozzo consigliera Provincia di Pescara e assessora del Comune di Cepagatti.

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK