Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Aeroporto d'Abruzzo torna a stupire: +29% di passeggeri e nuovi investimenti

Condividi su:

Notizie interessanti e, finalmente, positive giungono dal fronte dell'Aeroporto Internazionale d'Abruzzo. La SAGA spa, società di gestione di quest'ultimo, ha infatti rilasciato un dettagliato comunicato stampa volto ad informare la cittadinanza sul forte sviluppo del traffico passeggeri registrato a Luglio (+29% rispetto allo stesso mese del 2016), sull'imminente restyling del parcheggio interno all'aeroporto e, fatto ancor più importante, sul tentativo di garantire l'autosostenibilità finanziaria dello scalo nel lungo periodo. Ottime notizie, alle quali speriamo si aggiungano al più presto altre da tanto tempo attese:

  • L'avvio dei lavori di ampliamento e ammodernamento dell'area partenze/gates dell'Aeroporto, che porterà all'apertura di due nuovi gates (per un totale di 5) e di nuove attività di ristoro/commerciali nell'area partenze dello scalo;
  • Lo ''sbarco'' a Pescara di nuove compagnie aeree, specie low cost, necessario a differenziare l'offerta di collegamenti dell'aeroporto e, soprattutto, far crescere tanto lo scalo quanto la regione cui esso fa capo.

In ogni caso, nella consapevolezza che l'attività di gestione di ogni aeroporto regionale può raggiungere l'autosostenibilità economica solo una volta superata la soglia del milione di passeggeri annui (attualmente l'Aeroporto d'Abruzzo viaggia verso i 650'000), godiamoci queste buone notizie, una vera boccata d'ossigeno in un clima sempre più avvelenato. Un clima in cui l'aeroporto, al posto di essere risorsa comune oggetto di proposte condivise, è stato bersagliato da parte di forze politiche che, dimentiche del valore della critica costruttiva, cercano di costruire il proprio successo puntando sul suo fallimento. Un fallimento che, per il bene di tutti noi, appare smentito dalla forte crescita nel volume passeggeri registrato nel 2017 e dall'atteso ritorno degli investimenti (maggiori informazioni su questi ultimi sono reperibili sul sito http://info.abruzzoairport.com/ ).

Di seguito, il comunicato della SAGA menzionato in precedenza:

 

''Continua ancora la crescita del traffico nella prima metà del mese di luglio che registra un incremento del 29% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Tale aumento si aggiunge ai già importanti risultati conseguiti nel primo semestre pari a oltre il +10%.

 

PASSEGGERI

1-16 Luglio

Arrivi

Partenze

Totali

2017

19.003

17.805

36.808

2016

15.040

13.453

28.493

D

3.963

4.352

8.315

D %

26,3%

32,3%

29,2%

Gennaio/Giugno

Arrivi

Partenze

Totali

2017

152.813

154.642

307.455

2016

139.863

139.342

279.205

D

12.950

15.300

28.250

D %

9,3%

11,0%

10,1%

 

 

 

Tali valori sono stati ottenuti grazie al forte gradimento del network internazionale da poco rimodulato, con le nuove rotte per Copenaghen, Cracovia, Tirana e Bucarest, nonché per i nuovi servizi nazionali per Catania, Palermo, Cagliari, Olbia e Torino.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi nella giornata di ieri, ha inoltre preso atto del brillante andamento gestionale ed ha approvato i risultati semestrali consuntivi al 30 giugno 2017.

Il risultato positivo ante imposte è pari ad Euro 199.890, a fronte del dato 2016 pari a euro 67.386, con un incremento di Euro 132.504.

Tali risultati sono stati raggiunti nonostante il significativo ridimensionamento del contributo regionale che per lo stesso periodo semestrale passa da Euro 2.000.000 dell’anno precedente ad Euro 1.250.000.

Infatti, la legge di finanziamento appena approvata dal Consiglio Regionale prevede per l’anno 2017 un “contributo alle spese di funzionamento della Saga pari ad Euro 2.500.000,00”, e quindi con una riduzione di ben 750.000 Euro per ciascun semestre. Mentre, il totale di finanziamento stanziato dalla nuova L.R. per l’intero periodo 2017-2020 è pari a Euro 4.094.696.

Il trend di riduzione del finanziamento regionale evidenzia il passaggio da una erogazione media per il quinquennio 2010-2014 pari a Euro 5.222.200 a fronte di una contribuzione media per gli ultimi due anni e mezzo (nuova governance) pari ad Euro 3.166.667.

Questi dati sottolineano come la contribuzione media a passeggero passi da Euro 9,75 del precedente quinquennio a Euro 5,55 nei successivi due anni e mezzo (periodo della nuova governance).

 

Il sostegno Finanziario della Regione Abruzzo nel Periodo 2010-2017

Anni

Finanziamenti Regionali            (migliaia di Euro)            

 

Passeggeri                                                     

 

(migliaia di unità)        

   Rapporto           

(A)

(B)

(A)/(B)

2010

                       3.500,00

461

             7,59

2011

                       4.000,00

550

             7,27

2012

                       5.670,00

563

           10,07

2013

                       5.941,00

548

           10,84

2014

                       7.000,00

557

           12,57

2010-2014

                     26.111,00

                          2.679

             9,75

 

 

 

 

2015

                       3.000,00

607

             4,94

2016

                       4.000,00

572

             6,99

2017 (I° semestre)

                       1.250,00

307

             4,07

2015-2017 (I° semestre)

                       8.250,00

                          1.486

             5,55

       

1)La nuova L.R. riconosce per il 2017 un contributo totale alla SAGA

 

per le spese di funzionamento pari a Euro 2.500.000

   
       

2)Il contributo medio regionale per passeggero è stato  di Euro 9,75

 

nel quinquennio 2010-2014 e di  Euro 5,55 nei successivi 2 anni e mezzo

 
       

3)Per definizioni contrattuali con i vettori, la L.R. che incentiva la promozione

 

del "Brand Abruzzo" avrà effetti economici sostanziali solo a partire dal secondo

 

semestre 2017

     
 

 

 

Questi sono i numeri che rappresentano la verità sulla nuova gestione SAGA e sulle contribuzioni regionali:

  • aumento del traffico;
  • recupero dell’equilibrio patrimoniale e dei principali profili economici;
  • efficientamento gestionale dal lato dei costi e dei ricavi e nell’impiego delle risorse umane;
  • forte rilancio degli investimenti per le infrastrutture aeroportuali;
  • significativa riduzione dei finanziamenti regionali.

 

Gli stessi denotano chiaramente il cambio di passo rispetto alla governance precedente e smentiscono le clamorose ed errate rappresentazioni sullo stato della società fatte anche da autorevoli mezzi di comunicazione nonché nelle massime assise regionali.

 

Il radicale miglioramento della gestione sta assicurando quindi un profondo cambiamento ai fondamentali della società ed alle caratteristiche infrastrutturali dell’aeroporto, anche in virtù degli investimenti pianificati e in corso di realizzazione per oltre 33 milioni di Euro.

 

In tale contesto, la Saga ha il piacere di presentare il progetto di riqualificazione ed ammodernamento  del parcheggio antistante lo scalo aeroportuale. La progettazione del suo rifacimento è stata ideata tenendo conto delle principali criticità dell’area in questione. L’inizio dei lavori del cantiere, che si occuperà di installare anche un nuovo sistema di gestione dell’impianto, è previsto a breve settimana e la loro durata è programmata in circa 40 giorni lavorativi. L’esecuzione degli interventi sarà a zone, in modo che non verrà minimamente compromessa la funzionalità del servizio. Al fine di rendere più fluida la circolazione verrà realizzata internamente al parcheggio una rotatoria. Così, si potrà accedere ed uscire dal parcheggio attraverso un unico punto definito sulla via Tiburtina, consentendo un decisivo e migliore presidio tecnico. Il nuovo sistema prevederà l’istallazione di doppie barre e lettori di targa, un nuovo sistema di riscossione e pagamento e la possibilità di personalizzare le tariffe per le diverse categorie di utenti. Sarà incrementata anche la videosorveglianza all’interno dell’area parcheggio in modo da garantire la massima sicurezza ai passeggeri. E’ previsto anche un incremento della capacità complessiva per la sosta. Il costo dei lavori è di circa 385.000 euro''.

Condividi su:

Seguici su Facebook